Viterbo celebrazioni per San Francesco

Come ogni anno,Viterbo festeggia il patrono d’Italia. Il programma prevede per lunedì 3 e martedì 4 ottobre diverse celebrazioni religiose. Nel giorno della vigilia è prevista alle 10,30 la santa messa con la partecipazione degli alunni delle scuole cattoliche. Nel pomeriggio, dopo la liturgia del Transito di san Francesco e la celebrazione eucaristica prevista per le 18, farà seguito la processione con la reliquia e la statua del Santo. L’appuntamento è alle 19 in piazza San Francesco per poi proseguire a piazza della Rocca, via san Faustino, via Amendola e fare ritorno a piazza della Rocca e a piazza San Francesco.Sul finire la processione a cui seguirà la benedizione e la distribuzione dei “dolci di frate Jacopa”. Martedì 4 ottobre, giorno della Festa, alle 18,30, in basilica, si svolgerà la solenne concelebrazione religiosa , presieduta dal vescovo Lino Fumagalli, alla presenza di tutte le famiglie francescane e dell’OF Secolare della città.

Dopo l’omelia, come di consuetudine, il sindaco offrirà al Santo Patrono l’olio che notte e giorno alimenta la lampada votiva e provvederà alla riaccensione annuale della stessa lampada. Seguirà l’offerta di doni da parte della Federazione provinciale Coltivatori Diretti. Si procederà poi alla benedizione e alla consegna dei ramoscelli d’ulivo alle autorità e ai cittadini. La Nuova Corale San Francesco eseguirà il programma liturgico dei canti. Alla cerimonia religiosa interverrà il Gonfalone della Città di Viterbo. Il sindaco Leonardo Michelini invita i cittadini a partecipare numerosi alle celebrazioni in onore del patrono d’Italia San Francesco.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI