Viterbese punita in casa dalla Giana Erminio

Viterbese (4-3-3): Iannarilli, Cruciani, Dierna, Cuffa, Falcone (dal 57° Neglia), Jallow (dal 74° Jefferson dall’85° Battista), Miceli, Pandolfi, Cardore, Sandomenico, Varutti. In panchina: Pini, Pacciardi, Micheli, Paolelli, Jefferson, Battista, Neglia, Doninelli. Allenatore: Giovanni Cornacchini.
Giana Erminio (3-5-2): Viotti, Perico, Chiarello, Pinardi, Marotta, Bruno, Augello, Iovine (dal 63° Appiah), Bonalumi (dal 72° Perna), Gullit Okyere (dall’87° Rocchi), Montesano. In panchina: Sanchez, Pinto, Biraghi, Perna, Greselin, Appiah, Rocchi, Capano, Sosio, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè.
Arbitro: Davide Miele di Torino.
Reti: 2° aut. Miceli (GE), 6° Bonalumi (GE), 23° Sandomenico (V), 52° Miceli (V), 55° Cruciani rig. (V), 76° Gullit (GE), 82° Bruno (GE).

Nella ventottesima giornata di Lega Pro (girone A), allo stadio Enrico Rocchi la Viterbese è stata piegata per 3-4 dalla Giana Erminio, perdendo uno scontro diretto importante in chiave play-off. Una sconfitta difficile da digerire per gli uomini di mister Cornacchini, che erano stati capaci di rimontare due gol di svantaggio, prima di franare sul finale e cedere 3 punti preziosi al team di Albè, che si conferma inarrestabile in trasferta.
La partita inizia e gli ospiti si proiettano subito in avanti, procurandosi un calcio di punizione da buona posizione sulla destra. Al 2° minuto batte Pinardi con una traiettoria affilata, che trova la deviazione di testa di Miceli e la palla s’insacca direttamente in rete: 0-1. I gialloblù non hanno neanche il tempo di rialzare la testa, perché al 6° minuto i lombardi beneficiano di un calcio d’angolo impostato dal solito Pinardi, che pesca al centro dell’area Bonalumi, il quale di testa centra l’incrocio dei pali, siglando lo 0-2. Cardore prova a dar carica ai suoi, smistando palloni a centrocampo per Sandomenico, ma la difesa avversaria fa buona guardia e concede pochissimi spazi. Al 20° minuto Cruciani tira una punizione dal limite dell’area, che sfiora il palo e viene dirottata in corner. Dalla bandierina l’azione sfuma, ma poco dopo al 23° minuto la Viterbese accorcia le distanze con Sandomenico, che manda in porta una palla filtrata dal giocatore gambiano: 1-2. Dopo il gol, i padroni di casa cambiano marcia a spingono in attacco e al 32° minuto un guizzo di Jallow mette a dura prova i riflessi di Viotti, che comunque riesce a bloccare la sfera. Al 38° minuto i gialloblù sfiorano il pareggio sempre con Jallow, autore di una prestazione decisamente positiva. Al 43° minuto Gullit dribbla due difensori e spara un missile verso la porta, che Iannarilli respinge con le ginocchia. Il primo tempo si chiude sul risultato di 1-2, frutto di un avvio formidabile della Giana Erminio e di una caparbia reazione della Viterbese, che malgrado lo svantaggio ha dimostrato di poter riaprire il match in più di un’occasione.
Alla ripresa i gialloblù partono agguerriti, al 49° minuto Jallow ruba palla a centrocampo e innesca lo scatto sulla fascia sinistra di Sandomenico, che però una volta solo davanti al portiere spara alto sopra la traversa. Al 52° minuto i padroni di casa approfittano di un calcio d’angolo con Miceli, che di testa trasforma la rete del 2-2. Due minuti più tardi, Varutti raccoglie in area un cross, Viotti lo atterra irregolarmente e l’arbitro assegna il calcio di rigore. Al 55° minuto si avvicina al dischetto Cruciani, che spiazza il numero 1 lombardo e realizza il 3-2. La Giana Erminio sembra accusare il colpo, ma al 76° minuto dagli sviluppi di un corner, Gullit svetta e di testa fissa il 3-3. All’82° minuto sono gli ospiti a ribaltare l’esito del match: Perna serve in area Bruno, che stoppa la palla spalle alla porta, si gira e in semirovesciata batte Iannarilli: 3-4. Allo scadere, i padroni di casa sfiorano il pareggio con Sandomenico, che devia sul fondo un bel passaggio di Neglia. L’incontro si chiude con la vittoria della Giana Erminio, che si conferma la quinta forza del girone con 46 punti, mentre la Viterbese resta ferma a 41 con una sfida delicata all’orizzonte. La prossima settimana infatti, sempre allo stadio Rocchi, arriva il Pro Piacenza, formazione a caccia di punti per trovare un varco per la post season.

(Foto di Antonio Frosolini)

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI