Visual Design: Riccardo Falcinelli alla Biblioteca di Viterbo

visula

Si affacci ail mondo del Visual Design alla Biblioteca Consorziale di Viterbo. L’appuntamento è Lunedì 2 Febbraio ore 17:30 per GLI SPECIALI con  RICCARDO FALCINELLI. Critica portatile al Visual Design.

Critica portatile al visual design. Da Gutenberg ai social network (Einaudi, 2014) Dürer era un visual designer come Steve Jobs? Perché Eva Longoria, di Desperate Housewives, apprezza Photoshop come regalo di Natale? Scopo del catalogo Ikea è informare o incantare? Walter Benjamin ha sbagliato previsioni? E il visual designer è un pericoloso rivoluzionario, un puro esperto di grafica o un progettista di futuro? Mentre scrive la nuova guida a un mestiere che ha cinquecento anni alle spalle, e tutto il futuro davanti, Falcinelli mette ogni lettore di fronte ai due nodi fondamentali di oggi: la consapevolezza e la responsabilità. Un manuale per chi non vuole limitarsi a riconoscere e usare le forme, ma capire chi davvero sta parlando. Quasi cinquant’anni dopo Il medium è il massaggio di McLuhan e Fiore, un racconto pieno di fascino e buonumore che aggiorna la mappa di un mondo sempre piú governato dalle immagini.

.

Riccardo Falcinelli (1973) è uno dei piú apprezzati visual designer sulla scena della grafica italiana, che ha contribuito a innovare progettando libri e collane per diversi editori. Insegna Psicologia della percezione presso la facoltà di Design ISIA di Roma. Insieme a Marta Poggi, è autore dei graphic novel Cardiaferrania (minimum fax 2000), Grafogrifo (Einaudi Stile Libero 2004) e L’allegra fattoria (minimum fax 2007). Nel 2011 ha pubblicato con Stampa Alternativa & Graffiti Guardare. Pensare. Progettare. Neuroscienze per il design. Nel 2014 ha pubblicato, per Einaudi Stile Libero, Critica portatile al visual design. Suo è l’attuale progetto grafico di Einaudi Stile Libero

immagine-slide

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI