Visita alla Serpara e allo scavo archeologico tra natura e arte

Domenica 11 settembre la Pro Loco di Viterbo propone una intera giornata ricca di stimoli e bellezza a Civitella d’Agliano.
La mattina si visiterà l’importante scavo archeologico di una cisterna romana in località Spoletino. Le prime due campagne di scavo sono state condotte dall’Università degli Studi della Tuscia, la terza, in corso fino ai primi di ottobre, è realizzata dall’Università degli Studi Roma Tre. Grazie alla disponibilità del Sindaco di Civitella D’Agliano Giuseppe Mottura, del proprietario dell’appezzamento Antonio Casciani, alla disponibilità e collaborazione del Prof. Marcello Spanu dell’Università di Roma Tre e della Dott.ssa Letizia Rancio della Soprintendenza dell’Etruria Meridionale, che ringraziamo tutti di cuore, avremo l’eccezionale possibilità di visitare l’area di scavo, il deposito del materiale ed il laboratorio di restauro.
A seguire, grazie alla disponibilità di Paul e Jacqueline Wiedmer e della loro famiglia, visiteremo il suggestivo giardino della Serpara, giardino di scultura contemporanea di Paul Wiedmer, dove l’arte contemporanea si è fusa in un connubio affascinante ed armonico con la natura circostante. La tradizione dei giardini e dei parchi che si sposano con l’arte affondano in Europa le loro radici fin dall’Impero Romano, e trova nel giardino della Serpara, a Civitella d’Agliano, un esempio riuscitissimo di felice e perfetta sintesi tra arte e natura. Ogni cosa qui trova il suo senso e il suo posto, ed il visitatore diventa protagonista nell’interpretare attraverso la propria sensibilità e le proprie suggestioni il messaggio dell’artista.

Prenotazione obbligatoria entro venerdì 9 settembre. Info e prenotazioni segreteria@prolocoviterbo.it – 393 3232478

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI