Visita al complesso della Trinità : l’antico scriptorium e i tesori sconosciuti

Viterbo uno scrigno che contiene tantissimi tesori, più o meno conosciuti e accessibili, più o meno nascosti si propone con uno dei gioielli migliori.
Domenica 20 marzo alle 17 la Pro Loco Viterbo invita gli appassionati ad approfondire la conoscenza o a scoprirne la storia con guide sapienti che non ometteranno alcun particolare ,sul complesso monumentale della SS. Trinità , santuario cittadino della Madonna Liberatrice, protettrice della città di Viterbo.
Sarà un viaggio nella storia e nella cultura viterbese vissuto percorrendo i bellissimi spazi esterni ed interni del complesso, dal meraviglioso chiostro rinascimentale, all’orto, alla Sala del Cenacolo. Grazie alla disponibilità dei Padri agostiniani si avrà la straordinaria possibilità di ammirare da vicino l’antico scriptorium della Trinità, una preziosa ed inestimabile raccolta di incunaboli, sigilli, pergamene, manoscritti dal XIV secolo in poi,che raccontano la storia affascinante che abbraccia nei secoli la nostra città e non solo.
Tanti racconti, aneddoti e curiosità sulla vita del tempo che fu impreziosiranno un pomeriggio ricco di bellezza, nel luogo culla degli studi del cardinale Egidio da Viterbo, illustre umanista rinascimentale viterbese, e che vide la presenza di ben tre Papi, Alessandro IV, Pio VI, e Giovanni Paolo II.
Prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni segreteria@prolocoviterbo.it – tel. 393 3232478

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI