“Villa Lante a Bagnaia. Dagli scritti del cardinale, scoperte rivoluzionarie”

Visita nei cunicoli del borgo medievale di Bagnaia e a un gioiello del Rinascimento italiano qual è Villa Lante, che assume simbologie e significati inediti grazie alle recenti scoperte di scritti cinquecenteschi: Villa Lante è il “manifesto della Chiesa riformata dopo il Concilio di Trento”. Aperture straordinarie di Palazzo Gallo, Chiesa di Santo Stefano, Chiesa della Madonna della Porta, Chiesa di Santa Maria del Rosario. Durata 3 ore circa. Prenotazione obbligatoria. www.visitarelatuscia.it-TEL. 340.5638280- Nella foto: Villa Lante -La Fontana dei Giganti.
Nei particolari in alto le immagini della graticola e del gambero (emblema del cardinal Gambara): al centro della fontana, l’acqua scorre tre le opposte zampe di un granchio-gambero. Il nome deriva alla fontana dalla presenza di due grandi statue in peperino che raffigurano i fiumi Tevere e Arno. Simboleggiano l’amicizia tra Roma, ovvero tra il papato e Firenze: il casato dei Medici.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI