Villa Giustiniani: un volano per Bassano Romano e per la Tuscia

Mentre Villa Giustiniani a Bassano Romano continua ad essere accessibile al pubblico attraverso la visita guidata ogni sabato mattina, con partenza alle 11.00, l’Amministrazione Comunale bassanese lancia il suo Sos al Polo Museale del Lazio con l’invito a farne un luogo di espressione culturale, attraverso l’organizzazione di incontri ed eventi che siano l’esatta espressione del territorio e che ritornino al territorio in termini di nuove risorse economiche. Come dire la struttura storica esiste ed è li che aspetta per essere ottimizzata al meglio.
“Villa Giustiniani potrebbe rappresentare il principale luogo di produzione e promozione culturale bassanese”. Questo è il commento del Vicesindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Bassano Romano, Ugo Pierallini, a seguito del successo di visite registrato nell’immobile seicentesco dopo l’apertura al pubblico il sabato mattina dallo scorso mese di maggio.
Gestita dal Polo Museale del Lazio, dall’avvio della collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con l’Associazione Pro Loco, Villa Giustiniani sta riscuotendo, infatti, un notevole successo di visitatori e di critica.
“Siamo molto soddisfatti dei risultati che si stanno ottenendo in termini turistici – dichiara ancora Ugo Pierallini – e proprio valutando i numeri che si registrano, riteniamo che si possa fare ancora tanto. Da una parte con piani di promozione e dall’altra con azioni di carattere culturale. Gli ambienti del Palazzo e del giardino potrebbero offrire, infatti, spazi per eventi e iniziative culturali di vario genere che avrebbero un notevole impatto anche turistico. Spazi assolutamente affascinanti che si inseriscono in una cornice che ha grandi capacità di attirare visitatori. Riteniamo che l’utilizzo degli ambienti del piano terra, del portico, del parco e del piano nobile, attualmente aperto esclusivamente per visite guidate, per iniziative culturali possa rappresentare un altro modo per valorizzare Villa Giustiniani”.
“Insomma – continua l’Assessore del Comune di Bassano Romano – riteniamo che lo storico immobile rappresenti il luogo in cui eventi culturali possano trovare un loro spazio naturale. Nel recente passato, infatti, in collaborazione con la Soprintendenza prima e con il Polo Museale del Lazio poi, abbiamo promosso iniziative culturali di vario genere che sono state ospitate negli ambienti interni, registrando sempre un notevole successo. Dobbiamo sfruttare il momento positivo e intensificare l’impegno a valorizzare Villa Giustiniani. L’interesse intorno a questo bene storico sta crescendo di anno in anno anche tra la popolazione. In questi mesi si è anche costituito un comitato di cittadini con il quale l’Amministrazione ha iniziato a interloquire. Noi – conclude il Vicesindaco Pierallini – siamo a disposizione del Polo Museale del Lazio e del Ministero stesso per contribuire a valorizzare Villa Giustiniani. Qualora si trovasse la forma di collaborazione più adeguata, saremmo anche disponibili ad assumerci impegni economici. D’altro canto è stato così anche nel caso del restauro del teatrino seicentesco”.
L’Amministrazione comunale guidata dal giovane sindaco Emanuele Maggi è pronta a scommettere e a lavorare sulla valorizzazione e la promozione di Villa Giustiniani, un bene storico che può contribuire alla crescita culturale ma anche economica di Bassano Romano. www.polomusealelazio.beniculturali.it/index.php?it/242/villa-giustinianiwww.comune.bassanoromano.vt.it
[pp_gallery gallery_id=”61922″ width=”500″ height=”442″]

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI