“Via col Vento” 80 anni di un bestseller all’Etruria Libri

ll caso di un libro cult che a distanza di 80 anni ancora accumula ristampe, Via col Vento, scritto dall’indimenticabile Margaret Mitchell. Se siete appassionati di epopee letterarie, di favolose dimore e di salti nel tempo, di storia americana e di luoghi insoliti, seguite l’incontro che celebra l’anniversario letterario: 80 anni dall’uscita di Via col Vento di Margareth Mitchell giovedì 9 giugno alle ore 17.30 presso Etruria Libri in Via Matteotti.
Accompagnatrice di questo inconsueto viaggio sarà la scrittrice Federica Marchetti, che in prima persona inseguirà con il pubblico partecipante l’affascinante mito di Via col Vento.

Il romanzo di Margaret Mitchell
Alla base di Via col vento, vi è l’omonimo libro pubblicato nel 1936 dalla scrittrice americana Margaret Mitchell, giornalista trentacinquenne, che nel corso della sua carriera pubblicò quell’unico romanzo, aggiudicandosi il premio Pulitzer e il National Book Award. Opera-fiume lunga oltre mille pagine, Via col vento si rivelò immediatamente un best seller di proporzioni gigantesche, attirando l’interesse dei produttori hollywoodiani ancora prima della sua uscita nelle librerie, grazie al frenetico passaparola partito dalla casa editrice. Dopo una gara al rialzo con la Metro-Goldwyn-Mayer, la RKO e la 20th Century Fox, ad assicurarsi i diritti sul romanzo, per cinquantamila dollari, fu l’ambizioso David O. Selznick, che appena un anno prima aveva fondato la propria casa di produzione, la Selznick International Pictures, per la quale aveva già in cantiere il melodramma È nata una stella di William A. Wellman, con Janet Gaynor e Fredric March. Margaret Mitchell aveva iniziato a scrivere il romanzo nel 1926, e aveva ipotizzato come titolo Tomorrow Is Another Day. Alla fine, tuttavia, l’autrice optò per Gone with the Wind, frase tratta da un verso del poeta Ernest Dowson.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI