Via Amerina: percorso tra le tagliate come i viaggiatori dell’800

amerina

La via Amerina è una tra le più importanti evidenze archeologiche del Lazio. Il suo percorso tratteggiato da un paesaggio naturale unico e di epoche diverse, da cui emergono pagus, ponti, villaggi fortificati, castelli altomedioevali, necropoli, è incastonato in tagliate tufacee che ospitano tombe di famiglie potenti e nobili e monumentali.

L’Associazione Culturale Argilla di Civita Castellana, domenica 20 settembre con appuntamento alle 9.30 presso la Porte di Giove a Faleri Novi, vi guiderà tra le imponenti tagliate di Fantibassi e Falisca che consentivano l’attraversamento delle forre anche ai pesanti carri delle truppe romane. L’attraversamento delle tre forre contornate da necropoli, monumenti funerari, boschetti e pascoli rievocano ancora gli echi dei viaggiatori dell’800.

L’escursione presenta una difficoltà di tipo E, una distanza complessiva di sei km, per una durata complessiva di sette ore compresa la sosta pranzo. I partecipanti saranno accompagnati da Giampietro Cacchioli e Franco Crestoni. È consigliato indossare scarpe e bastoncini da trekking. Il costo di partecipazione è di 10 euro e per i bambini fino a 11 anni 5 euro. Il contributo per il pranzo è di 10 euro, per i bambini 5 euro, oppure è possibile portare i pranzo al sacco.

Domenica 20 settembre alle 9.30 presso la Porte di Giove a Faleri Novi.

Per prenotazioni argilla@turismocivitacastellana.it – Giampietro 328 2936233 – Franco 392 1467033.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI