Vasanello:“Partire dalla cultura per far crescere il territorio”

Riceviamo e pubblichiamo:
Vittorio Sgarbi a briglie sciolte nell’appuntamento di ieri a sostegno del candidato sindaco del Polo per Vasanello, Antonio Porri.
Il critico d’arte, in un intervento che ha spaziato in molteplici aspetti, si è soffermato, essenzialmente, sulla necessità di valorizzare la vocazione turistica di un territorio per permetterne uno sviluppo completo da tutti i punti di vista, a partire da quello economico.

“Occorre partire dalla bellezza di una zona per favorire la sua crescita, a maggior ragione in un’area per molti versi inesplorata, come può essere quella della Tuscia, che, tuttavia è ricchissima dal punto di vista culturale.
Questo processo potrebbe essere ulteriormente agevolato dalla vicinanza con Roma e dall’enorme bacino di visitatori che la capitale è in grado di offrire.”
Sgarbi non si è limitato alle parole, ma ha voluto toccare con mano, accompagnato dal primo cittadino, le effettive prospettive culturali di Vasanello.
A partire dalle antiche fornaci, tangibile testimonianza di una tradizione ceramica tra le più fiorenti d’Europa che, in passato, ha rappresentato un vanto per il paese e che, ancora oggi, viene tramandata con impegno e passione dai pochi cocciari rimasti, tra cui Orlando Orlandi, alle giovani generazioni.
L’incontro con Sgarbi si colloca nel preciso intento, portato avanti dall’amministrazione comunale, di valorizzare, in chiave innovativa, le innumerevoli possibilità che il paese offre dal punto di vista turistico.
L’ultimo step, in questo senso, è stata l’adesione al “Distretto Turistico Interregionale dell’Etruria Meridionale” comprendente anche le aree interregionali di Toscana e Umbria.
Il Distretto persegue gli obiettivi della riqualificazione e del rilancio dell’offerta turistica a livello nazionale e internazionale, garantendo anche il miglioramento dell’efficienza nell’organizzazione e nella produzione dei servizi oltre alle certezze giuridiche per le imprese che vi operano, con particolare riferimento alle opportunità di investimento, di accesso al credito, di semplificazione e celerità nei rapporti con le pubbliche amministrazioni.
La giornata di ieri si è infine conclusa, nel pomeriggio, con l’inaugurazione della nuova sede dell’Aman (Associazione per il miglioramento dell’assistenza e cura dei malati neoplastici), guidata da Gaetano Lo Monaco, associazione che conta già dall’inizio dell’anno tantissimi interventi a sostegno delle persone in difficoltà, fornendo un valido supporto nell’assistenza dei malati e delle loro famiglie.

Info: FB Il Polo per Vasanello

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI