Vallerotonda: Viterbo nel video sulle note di Giovanni Zamboni

Il Palazzo dei Papi e la città di Viterbo si mostrano ancora una volta al mondo, con l’avvenuta registrazione in quella sede dell’ultimo importante progetto discografico di Simone Vallerotonda, liutista romano presente da alcuni anni nel panorama internazionale della musica antica e considerato, a oggi in questo ambito, uno dei solisti italiani più rappresentativi, regolarmente ospite di importanti Festival e Istituzioni concertistiche, in Italia e all’estero, sia in qualità di solista, sia di continuista.
La registrazione è avvenuta nel periodo dal 18 al 23 gennaio 2016, presso la straordinaria sede di Palazzo dei Papi e ha riguardato il nuovo album del musicista riproducente le composizioni barocche di Giovanni Zamboni per l’album:
“L’ultimo romano – Giovanni Zamboni romano”
Sonate d’intavolatura di leuto, Lucca 1718
Simone Vallerotonda, Arciliuto
ARCANA Outhere Music
Un concerto a conclusione dei lavori di registrazione insieme a tutti coloro che, in questo ambito, hanno appoggiato la realizzazione di questo antico sogno: la Diocesi di Viterbo, il Presidente Dott. Mario Brutti, la Fondazione Carivit e il sensibile pubblico viterbese. Un video che accompagnerà l’album “L’ultimo romano” in tutto il suo lungo percorso promozionale. Da ogni parte del mondo gli appassionati della musica barocca (e oltre) stanno ora dimostrando un grande interesse, pronti e uniti nell’acclamare alla straordinaria bellezza di questo “unicum” artistico.
E’ con la musica di Simone Vallerotonda che il Palazzo dei Papi e la città di Viterbo possono ancora una volta proporsi al mondo”colmando la momentanea assenza di una storica manifestazione come Festival Barocco che la rappresentava a livello internazionale.
www.simonevallerotonda.com
www.youtube.com/watch?v=dFGn62FrlX4

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI