Valle Faul: nuovo camminamento grazie a donazione terreno

Il Comune di Viterbo diventa proprietario di un nuovo terreno a Valle Faul. 307 metri quadrati che sono stati donati dalla signora Pelliccia. Il Comune di Viterbo, durante l’ultima seduta di consiglio comunale, ha accettato la donazione.

“Si tratta di un terreno ai margini di via El Alamein, che arriva fino a via San Clemente, per una superficie complessiva di 307 metri quadrati – ha spiegato l’assessore al patrimonio Luisa Ciambella, dopo aver acquisito informazioni tecniche sulla collocazione e sullo stato di tale terreno -. Lo stesso ricade all’interno del centro storico e fa parte del progetto di riqualificazione urbana di Valle Faul. L’acquisizione di questo terreno, possibile grazie alla donazione della proprietaria, consente di poter realizzare un camminamento pedonale, che conduce da valle Faul all’ascensore, e da valle Faul a via san Clemente. Mi preme ricordare, che proprio per via San Clemente stiamo attendendo una risposta dal governo, a seguito del progetto esecutivo di recupero che abbiamo presentato nell’ambito del piano Destinazione Italia. Un sentito ringraziamento va alla signora Pelliccia che ha donato alla città il suo terreno, favorendo l’interesse pubblico. Un gesto che rappresenta un esempio – aggiunge l’assessore e vice sindaco Ciambella – che merita riconoscenza e rispetto. Ora il Comune può procedere alla realizzazione di tale camminamento, che mi auguro possa essere ultimato entro il termine di questa legislatura”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI