“Urban Innovative Actions” sulla mobilità sostenibile

Il 7 marzo le amministrazioni comunali di Rieti e di Terni hanno deliberato la partecipazione congiunta al bando lanciato dalla Commissione Europea per testare approcci fortemente innovativi sul tema della mobilità urbana sostenibile. “Riteniamo necessario implementare la visione di sviluppo integrato espressa da Civiter e l’alleanza con le città a noi più vicine” Terni ha aderito con convinzione alla proposta di Rieti – dichiara il sindaco Leopoldo Di Girolamo – per dare nuovo slancio a percorsi comuni su temi a noi cari e che da tempo stiamo perseguendo, ad esempio col nostro Piano Urbano di Mobilità Sostenibile. Proposte tutte che vogliamo rivolgere alle esigenze diffuse e pressanti legate alla mobilità di persone e merci, puntando in particolare sul valore aggiunto della collaborazione tra più autorità urbane, quale fattore chiave per la definizione di progetti concreti e di rapida implementazione impostati su modelli virtuosi, innovativi, misurabili ed esportabili’. Per una tematica così importante ci chiediamo perché Viterbo no? E quali sono i progetti della città dei Papi sulla mobilità sostenibile?

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI