Unitus partecipazione negli Scavi a Nora

Missione degli studenti della Tuscia in Sardegna.
La topografia della città romana di Nora, nel Comune di Pula, ad ovest di Cagliari non è stata ancora completamente descritta. Gli scavi archeologici, che hanno interessato una porzione dell’ex area militare,rivelano l’esistenza di nuovi spazi e strutture e contribuiscono a definire meglio l’antico impianto urbano: resti di strade, canalizzazioni e di un edificio di età imperiale. Alle ricerche e poi agli scavi hanno collaborato, tra gli altri, il topografo Luca Lanteri e gli studenti del corso di laurea in Beni culturali e allievi della Scuola di specializzazione dell’Università della Tuscia, oltre a quelle di Cagliari, Pisa e Perugia.Il progetto, denominato Isthmos, ideato e portato a termine da Simonetta Angiolillo e Marco Giuman, docenti di Archeologia romana all’Università di Cagliari, è iniziato tre anni fa e, grazie al sostegno della Soprintendenza e del Comune di Pula, ha visto in campo una nutrita équipe del dipartimento di Storia, beni culturali e territorio dell’Ateneo cagliaritano coordinata da Romina Carboni ed Emiliano Cruccas e alla quale hanno preso parte, come detto, anche gli studenti dell’ateneo viterbese

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI