Unione Musicale Viterbese: alta qualità all’Auditorium

E’ il reportage della nostra autrice dello spettacolo di sabato 23 scorso all’Auditorium di Santa Maria in Gradi per la XI Stagione concertistica pubblica.
Un concerto piacevole per tre precise ragioni: la sua struttura, la bellissima musica e, “last but not least”, l’alta qualità dell’esecuzione.
L’esecuzione musicale è iniziata con tre brani del maestro Rivoglia, eseguiti al pianoforte dal maestro Bastianini per passare, poi, al corpo centrale; questa parte è stata una gradevole alternanza di canto e pianoforte.
Il coro (dell’Unione Musicale di Viterbo Adriano Ceccarini) diretto con professionalità dal Presbitero Bracaccini ha eseguito musiche sacre, il pianoforte (suonato abilmente dal maestro Bastianini) ha eseguito musiche di Chopin e Brahms.
Questa alternanza ha creato un piacevolissimo effetto negli ascoltatori. Hanno concluso il concerto alcuni spiritual eseguiti dal coro con intermezzi di pianoforte.
Va anche sottolineata la bravura della soprano Mariella Spadavecchia.
Gli applausi sono stati calorosi e il maestro Bastianini ha concesso un “bis”.
Un bel concerto, quindi, che senz’altro ha dato al pubblico presente un “qualcosa” da portare dentro, quel “qualcosa” che sanno far provare tutte le belle opere d’arte da un quadro a un libro a un buon film. (M.T.)

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI