Biblioteca&Società: restyling con nuova veste cosmopolita

Il 14 dicembre 2015 presso la Biblioteca Provinciale Anselmi a Viterbo , alla presenza del Commissario Straordinario Paolo Pelliccia, e delle parti coinvolte: Andrea Alessi, Anna Mattei e Claudio Strinati è stato presentato il nuovo numero della rivista Biblioteca & Società. a cura della Biblioteca Consorziale di Viterbo.
Nella presentazione Andrea Alessi Coordinatore Editoriale ha sottolineato la rinnovata veste grafica del periodico, che si avvale d’immagini di notevole qualità e di una buona fattura tipografica.
L’obiettivo posto in sede di progettazione, era quello di proseguire un contenuto locale a beneficio del territorio ,ricercando però un respiro internazionale ribadito in questo numero dalla presenza di grandi pensatori e poeti come Amalia Rosselli e Vladimir Majakovskij.
Senza omettere nelle collaborazioni anche i giovani di talento. Claudio Strinati evidenziando il valore di Biblioteca & Società per i suoi fini ne ha avvalorato il prodotto editoriale a suo dire unico ed originale nel panorama delle poche produzioni delle Biblioteche Italiane.
“La funzione delle biblioteche continua Strinati- deve superare la funzione di conservazione, e come ogni organismo vivente deve produrre, in ogni caso cultura.
E la rivista della Biblioteca svolge la sua funzione propositiva, nel guidare il lettore verso nuovi spunti letterari di ricerca.
Una intervista storica allo scrittore Furio Colombo e a Pier Paolo Pasolini, uno dei pochi autori del ventesimo secolo Italiani di respiro internazionale innamorato delle bellezze del nostro Territorio chiude il numero .
Biblioteca & Società intende sollecitare una riflessione, lontana dai luoghi comuni e si pone come collante in un percorso dei suoi fruitori indirizzato alla conoscenza di contenuti più profondi.
Foto di Luciano Pasquini

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI