Qualità della vita: Viterbo 68esima penalizzata da ambiente e servizi

I dati emergono dalla ricerca della testata Sole 24ore che si snoda attraverso sei aree tematiche (Tenore di vita, Affari e lavoro, Servizi/Ambiente/Salute, Popolazione, Ordine pubblico, Tempo libero) per un totale di 36 indicatori con relative classifiche parziali, di tappa e finali.
Dall’indagine emerge che: A Bolzano si vive meglio che in tutte le altre province italiane. La sorpresa del 2015 – è il secondo posto assegnato a Milano. Trento è al terzo, Roma è al sedicesimo posto e perde quattro posizioni rispetto all’anno scorso. Nella parte bassa della graduatoria si trova invece una concentrazione di centri del sud, con Reggio Calabria all’ultimo gradino e Vibo Valentia al penultimo. Ambiente e pessimi servizi condannano Viterbo al 68esimo posto della graduatoria sulla qualità della vita de Il Sole 24 Ore. La ormai tradizionale fotografia del quotidiano economico di riferimento in Italia posiziona Viterbo nel centrosud.
A spiccare in negativo è il dato che riguarda ambiente e servizi per i quali Viterbo è addirittura 95esima. I dati più incoraggianti per Viterbo arrivano direttamente dalla sezione Tenore di vita e Tempo libero, nelle quali la città è seconda solamente a Roma e precede nettamente le altre tre province del Lazio.

La classifica interattiva con tutti i valori è disponibile su http://www.ilsole24ore.com/temi-ed-eventi/qdv2015/infografiche.shtml

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI