Una targa per Roberta Serradimigni

Roberta Serradimigni era uno scricciolo eppure si faceva valere nel gioco dei ‘giganti’. Era una giocatrice dal grandissimo talento, tra le più forti giocatrice di basket. Più volte azzurra nelle varie selezioni nazionali, nel 1980 vinse la medaglia d’argento ai Campionati Europei nella categoria cadette, aggiudicandosi anche il titolo di miglior marcatrice della manifestazione. Nel 1996, a soli 32 anni, Roberta perse la vita in un tragico incidente stradale. Nel 2006 Sassari ha cambiato il nome del suo palasport: dal Pala Segni al Pala Serradimigni. Lo spirito di Roberta è vivo nella splendida città sarda ed è vivo sugli spalti di uno dei palazzetti più caldi dell’intero Italbasket. Roberta Serradimigni , una delle migliori cestiste sarde approdate ai massimi livelli della disciplina. Più volte convocata nelle selezioni nazionali, nel 1980 ha vinto la medaglia d’argento ai Campionati Europei categoria cadette, aggiudicandosi anche il titolo di miglior marcatrice della manifestazione. . Militava nella squadra viterbese in serie A1. Roberta era un’eccezionale cestista, molto apprezzata a Viterbo per le sue qualità sportive e umane. Aveva instaurato solidi legami con la città e buoni rapporti di amicizia grazie a un carattere particolarmente socievole. La sua scomparsa ha lasciato un segno doloroso tra i tanti tifosi e i conoscenti, che a diciotto anni dalla sua scomparsa ne mantengono vivo il ricordo. Sarebbe giusto che se la sua terra madre Sassari le ha intitolato un palasport, Viterbo città in cui il basket femminile è salito agli onori degli altari, proprio nel periodo in cui la giocatrice Serradimigni si poneva come riferimento della squadra, all’atleta venga dedicata una targa apposta al Palamalè magari con una festa di ricorrenza pensata nel 2016, a vent’anni dalla sua scomparsa. Al Coni il tempo necessario per organizzare la celebrazione,ad onore di una disciplina orgoglio dello sport viterbese per tenere vivo il ricordo di una campionessa che ha legato il suo nome per sempre basket viterbese.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI