Un villaggio ecogastronomico con osterie a cielo aperto

cene

Slow Food Village, in programma a Viterbo in piazza del Sacrario, in concomitanza con Caffeina Cultura un itinerario del piacere da assaporare sotto le stelle. Da venerdì 26 giugno fino al 5 luglio 2015 a Viterbo è allestita una osteria a cielo aperto per gli amanti del mangiar sano e della Tuscia, con i prodotti tipici come portatori di piacere ed identità. Durante le serate, spazio alla ristorazione locale, ai produttori della Tuscia con incontri, degustazioni guidate, un format culturale con presentazioni di libri con giornalisti, scrittori e blogger per quello che si annuncia come un grande racconto enogastronomico del Viterbese. Saranno infatti coinvolte alcune osterie del territorio (Il Vicoletto 1563 di Vignanello, Il Casaletto di Grotte Santo Stefano, agriturismo Valentini di Tuscania, Osteria Tredici Gradi di Viterbo) che presenteranno i loro piatti, mentre sono previste serate a tema per il vino (azienda Trebotti di Castiglione in Teverina e cooperativa Colli Cimini di Vignanello), per il formaggio (caseificio Chiodetti di Civita Castellana, azienda agricola Il Circolo di Montefiascone, caseificio La Perla de Tevere di Penna in Teverina) per i salumi (Fratelli Stefanoni di Viterbo e Coccia Sesto di Viterbo, Il Casaletto di Grotte Santo Stefano) e per la pasta (Pastificio Fanelli di Canepina). E tutto intorno un palcoscenico che brilla di eventi e accoglie gli oltre 150 appuntamenti collaterali di Caffeina.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI