Un tè alla Torre presenta: Storia di Ahmed

Nuovo appuntamento alla Torre di Chia per la rassegna “Un tè alla torre”. promossa dal gruppo Archeologico Roccaltia e dal Gruppo Roccaltia Musica Teatro. Domenica 30 novembre alle ore 17, La Madrugada e Circomare Teatro porta in scena “Storia di Ahmed”; spettacolo di commedia dell’arte moderna e contemporanea adattato anche nella lingua dei segni. La regia e la direzione drammaturgia sono di Mario Umberto Carosi. Un excursus in quella che è la commedia dell’arte contemporanea, per fare satira sul mondo contemporaneo e l’attualità, accompagnata da una ragazza che attraverso il linguaggio dei segni renderà possibile la comprensione anche ai non udenti. Carosi è cofondatore dell associazione Gai (giovani artisti italiani) che nasce nel 2003 con lo scopo di intraprendere un percorso di interazione e comunicazione tra teatro gestuale e composizione musicale. L’uso del corpo in questa scuola, è influenzato dalla tradizione del mimo di Decroux e Barrault e dalla lettura di antropologia teatrale di Eugenio Barba. La musica prende ispirazione da Steve Reich ed Erik Satie. Lo spettacolo sarà ad offerta libera; solo su prenotazione. Promosso da Gruppo Archeologico Roccaltia e Gruppo Roccaltia Musica Teatro. Per info e prenotazioni: Antonella 349.8175753 – 0761.746243 Anna 349.6074282

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI