Inaugurazione Teatro Unione con la Banda della Marina Militare

Cristiano Politini

Un momento tanto ambito da tutta la comunità: il Teatro dell’Unione ha riaperto le sue porte alla Città di Viterbo, in un clima di trepida attesa per tutti i presenti.

Gli spettatori che hanno gremito platea e palchetti hanno assistito al concerto inaugurale tenuto dalla Banda della Marina Militare, diretta dal Maestro Capitano di Fregata Antonio Barbagallo. Un programma musicale vasto che ha ridato vita all’Unione sulle note dell’Inno di Mameli, per poi regalare al pubblico componimenti di Giuseppe Verdi, Gioacchino Antonio Rossini, non facendo mancare un omaggio a Ennio Morricone e ai Pink Floyd.

L’assessore Delli Iaconi si è dichiarato entusiasta e felice per l’apertura: “Sono veramente soddisfatto. Abbiamo riempito il Teatro e la città ha risposto positivamente all’iniziativa del concerto inaugurale. Con il concerto della Banda della Marina Militare il teatro ha ripreso vita e le persone accorse si sono divertite. Stiamo già lavorando per il futuro costruendo la stagione teatrale invernale e creando altre iniziative. L’Unione è una priorità e dobbiamo fare in modo che i viterbesi riacquistino l’amore e la passione per il teatro. Siamo al lavoro per dei progetti interessanti, uno su tutti quello con le scuole medie e superiori che insieme hanno elaborato un progetto di collaborazione teatrale.

La riapertura del Teatro dell’Unione ha rappresentato un momento importante per la città di Viterbo che speriamo potrà tornare a respirare aria di grandi rappresentazioni e di stagioni concertistiche di livello internazionale.

GALLERY

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI