Un 3 settembre con meno politici e più sobrietà

Meno politici e più sobrietà istituzionale lo aveva chiesto esplicitamente il sindaco Leonardo Michelini, d’accordo con le altre istituzioni del territorio e con il Sodalizio Facchini di Santa Rosa, nel pieno riconoscimento dei ruoli di ciascun soggetto istituzionale, dalla sfilata che ha accompagnato la Macchina sino al suo Trasporto.
So stati presenti i sindaci della Rete delle grandi Macchine a Spalla (Viterbo, Nola, Sassari, Palmi), il consigliere dell’ambasciata del Senegal. A Palazzo dei Priori il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini che ha definito la Macchina”Uno straordinario traino per il turismo nella Tuscia”.
Al seguito di Gloria un Vittorio Sgarbi instancabile fiero di aver portato la Macchina ad Expò Milano quale simbolo di unicità della Città di Viterbo.
Dopo Santa Rosa a Viterbo tutto riprende nei ritmi normali.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI