Tuscia in Jazz a Castiglione in Teverina: tributo a Duke Ellinngton

jazz

Riparte da giovedì 24 a lunedì 28 marzo a Castiglione in Teverina lo Spring festival la quindicesima edizione del Tuscia in Jazz.

Nella modernissima struttura del MUVIS Museo del Vino, uno dei più grandi d’Italia, realizzerà nel periodo pasquale cinque giorni di concerti, seminari musicali, jam session e degustazioni di vini e prodotti del territorio. In un vero paradiso terrestre circondato da vigneti, si ritroveranno in quei gironi oltre 100 musicisti provenienti da tutto il mondo per suonare o studiare ai corsi del festival.

24 marzo 2016 ore 21.30 ingresso euro 10 Muvis Museo del Vino Sala Concerti
TRIBUTE TO DUKE ELLINGTON
dieci straordinari musicisti diretti da Enrico Mianulli si alternerà sul palco del Tuscia in Jazz Festival per rendere omaggio alla musica di uno dei grandi del 900. Tra i protagonisti Aldo Bassi, Elisabetta Antonini, Donnie Mc Caslin, Nat Wood, Fabio Zeppetella, Jason Lindner e Matt Clohesy.

 Tra i protagonisti dei concerti nei prossimi giorni ci sarà il sassofonista americano Donnie Mc Caslin con il suo quartetto Fast Future. Mc Caslin oltre alla nomination al Grammy Award, vanta anche l’onore e il privilegio di essere uno dei protagonisti dell’ultimo disco del Duca David Bowie “Blackstar” considerato un vero e proprio testamento musicale lasciato dal compianto musicista. Oltre a Donnie Mc Caslin tra i protagonisti del festival ci saranno: la vincitrice del Top Jazz Elisabetta Antonini, il trombettista Aldo Bassi, il chitarrista Fabio Zeppetella e il blues man Harold Bradley. A questa edizione del Tuscia in Jazz però protagonista sarà anche il territorio con i suoi prodotti.

Grazie alla collaborazione tra il festival, l’amministrazione comunale, la Proloco, il Comitato Gemellaggi e la Banda Cittadina durante i giorni del festival nelle molte e funzionali sale del MUVIS saranno allestiti un Jazz Club nel Bar degustazione del Museo e nel Ristorante il Jazz Restaurant con musica live e dove sarà possibile pranzare o cenare degustando i vini del territorio a soli 15 euro. I concerti invece saranno ospitati dalla sala eventi di oltre 400 posti.

Il Festival si chiuderà il 28 marzo, giornata in cui dalle ore 10 alle 18 avrà luogo la prima edizione della Pasquetta Jazz & Wine del Muvis. Oltre 6 concerti e 70 musicisti coinvolti nella giornata.

Si partirà dalla mattina con la colazione di pasqua e i primi concerti, alle 13 pranzo di pasquetta con musica live, alle 15.30 il concerto di Harold Bradley e a seguire jam session fino a chiusura. Il costo per partecipare a tutti i concerti, alla colazione e al pranzo sarà di soli euro 30. Il Tuscia in Jazz però non lascerà Castiglione in Teverina perche il 25 aprile sarà infatti ospite del festival e del MUVIS il vincitore del Grammy Award Robert Glasper con il suo Experiment (biglietti in prevendita su www.ciaotickets.com ) che chiuderà la sezione primaverile del festival che poi ritornerà in estate a Castiglione in Teverina dall’11 al 17 luglio con la seconda edizione del BIG Band Festival.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI