Tuscia Food Valley, in mostra storia e cultura del cibo

Presso il complesso di Santa Maria in Gradi, sede dell’Università della Tuscia in esposizione il tema di Expo con contributi di tre atenei e Maxxi . Dalle teche ai pannelli espositivi, passando per immagini, video, installazioni percettive e multimediali: sono proposti secondo percorsi che permettono di approfondire come scienza e cultura accompagnino l’evoluzione del cibo nella storia umana, condizionandone i sistemi produttivi e il paesaggio, i circa 50 contributi di ricerca, suddivisi in sei sezioni tematiche di ‘Tuscia Food Valley’, la mostra allestita presso la sede dell’ateneo viterbese.
Il progetto, finanziato dalla Regione Lazio tramite LazioInnova spa, riunisce le diverse esperienze di
ricercatori dell’Università della Tuscia, dell’Università della Sapienza e dell’Università di Roma Tre, facendo proprio il tema di Expo 2015 proponendo una rassegna dedicata alla scienza e alla cultura del cibo nella storia.
Tra gli ambienti della mostra, uno in particolare, accoglie due modelli dalla Collezione Maxxi
Architettura dell’architetto coreano Soon-In Yang, creati per un recente progetto di ricerca
architettonica che indaga la possibilità di produrre energia attraverso l’agricoltura.
Aperta dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18, la mostra sarà aperta sino al 31 ottobre 2015 con ingresso al costo di 2 euro.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI