TFF/11 luglio: Io e Lei con la regista Maria Sole Tognazzi

Lunedì 11 luglio al Tuscia Film Fest è la volta di Maria Sole Tognazzi figlia d’arte del grande attore registaUgo; a Viterbo, nell’arena di piazza San Lorenzo alle ore 21.15, la regista presenterà al pubblico il suo ultimo lavoro Io e lei tanto aprpezzato dalla critica.
La prevendita dell’evento è aperta sul sito www.tusciafilmfest.com e a Viterbo presso il Museo Colle del Duomo in piazza San Lorenzo e presso Enercafè in via della Palazzina. La biglietteria dell’arena aprirà l’11 luglio alle ore 19.15 in Piazza della Morte.
Pensato come un omaggio alla commedia classica Il vizietto (1978) di Edouard Molinaro, dove Ugo Tognazzi e Michel Serrault interpretavano una coppia omosessuale insieme da vent’anni, Io e lei vede protagonista l’inedita coppia Margherita Buy e Sabrina Ferilli.

La trama: Federica e Marina vivono insieme da anni. Vengono da percorsi diversi, hanno caratteri e modi di vita differenti, si amano discutendo come tutte le coppie del mondo. La loro storia d’amore è a un punto di svolta. Quando Marina pensa che ormai si possano considerare una coppia stabile, Federica entra in crisi. E comincia a porsi delle domande. Con chi vorrebbe dividere la propria vita? Chi è che ama veramente? Chi è lei davvero? Una commedia d’amore vera, passionale, quotidiana e molto combattuta, come una piccola battaglia in cui vince solo chi sa lottare per la felicità.

L’ospite: Figlia d’arte, Maria Sole Tognazzi è la quarta figlia di Ugo Tognazzi, sorella di Gianmarco Tognazzi e sorellastra di Ricky Tognazzi e di Thomas Robsahm. Sin da giovanissima ha collaborato con importanti registi di cinema e teatro. Parallelamente ha iniziato a realizzare videoclip approdando, nel 1997, alla regia del primo cortometraggio Non finisce qui.
Nel 2003 ha diretto il suo primo lungometraggio Passato prossimo, vincendo ai Nastri d’argento come miglior regista esordiente e al Globo d’oro come migliore opera prima. Nel 2008 il suo film L’uomo che ama ha aperto il Festival Internazionale del Film di Roma. Tra gli ultimi lavori: Ritratto di mio padre, documentario dedicato al padre Ugo a vent’anni dalla scomparsa, candidato ai David di Donatello 2011 come miglior documentario lungometraggio, e il film Viaggio sola, vincitore ai Nastri d’argento 2013 come migliore commedia.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI