Truck Tour Banca del Cuore, a Viterbo la Campagna di Prevenzione Cardiovascolare

Da lunedì 19 a mercoledì 21 giugno in Piazza della Rocca a Viterbo stazionerà il Truck Tour Banca del Cuore, la più importante Campagna Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare mai realizzata nel nostro Paese, per la salute del cuore degli italiani promossa dal Settore Operativo Autonomo “Banca del Cuore” della Fondazione per il Tuo cuore – Onlus di ANMCO – Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di Federsanità ANCI.

La Banca del Cuore è un Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare ideato e realizzato dal dottor Michele Gulizia che quest’anno, grazie al Truck Tour, raggiungerà migliaia di cittadini coprendo in maniera omogenea l’intero territorio nazionale.

Il Jumbo Truck, appositamente allestito per lo screening approfondito e gratuito di prevenzione cardiovascolare, nei prossimi 5 mesi farà tappa al centro di 30 città italiane: dopo essere stato ad Ancona, Teramo, Bari, Lecce, Matera, Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria, Napoli, Avellino, Roma e Viterbo proseguirà per Perugia, Firenze, Torino, Genova, Nuoro, Cagliari, Palermo, Catania, Viareggio, Cremona, Milano, Bergamo, Trieste, Venezia, Trento, Vicenza, Bologna, Rimini.

“Il Truck Tour Banca del Cuore ci permette di andare direttamente a casa degli italiani, ovvero nel cuore pulsante di 30 delle principali città italiane. – ha dichiarato Michele Gulizia – Direttore di Struttura Complessa di Cardiologia Ospedale “Garibaldi-Nesima” di Catania e Responsabile del Settore Operativo “Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare Banca del Cuore” – In due anni, grazie alla diffusione capillare del Progetto Banca del Cuore e alla distribuzione di circa 18.000 BancomHeart, è stato possibile identificare 231 casi (l’1,3%) di persone a cui sono state riscontrate anomalie a livello cardiovascolare che non sapevano di avere, tra cui pregressi infarti e fibrillazione atriale. In questo primo mese di Tour i cittadini hanno compreso il valore e l’importanza dell’iniziativa, ce lo confermano le oltre 2000 persone che sono state oggetto dello screening sul Truck. Lo diviene ancora di più in città grandi come quella di Napoli, dove lo stress di una vita frenetica, nel tempo, può avere conseguenze sul cuore anche per chi non ha mai avuto problemi cardiaci.”

Nei tre giorni di permanenza a Viterbo chi si recherà sul Truck Tour Banca del Cuore potrà effettuare gratuitamente uno screening di prevenzione cardiovascolare comprensivo di: esame elettrocardiografico e screening aritmico, rilievo della pressione arteriosa, prelievo di una goccia di sangue dal dito per la determinazione di tutto il profilo lipidico – colesterolo totale, HDL, LDL, calcolato COL/HDL, trigliceridi, glicemia, emoglobina glicata – storia clinica e farmaci assunti. Inoltre, al termine della visita ogni cittadino riceverà la stampa del proprio elettrocardiogramma, dello screening metabolico, del proprio rischio cardiovascolare e un kit di 7 opuscoli realizzati da “Fondazione per il tuo cuore” sulla prevenzione cardiovascolare.

Dopo gli esami a tutti verrà consegnata gratuitamente la propria BancomHeart, la card di Banca del Cuore. Una card unica al mondo, grazie alla quale i possessori possono prendersi cura meglio del proprio cuore, anche lontano da casa, in viaggio o quando non si ha la possibilità di raggiungere il proprio medico. Le informazioni mediche raccolte vengono custodite nella “Banca del Cuore”: una cassaforte digitale dove le informazioni mediche relative al cuore sono sempre disponibili e consultabili da ciascun singolo utente. Infatti, la BancomHeart, grazie alla password segreta conosciuta solo dall’utente, consente di connettersi alla Banca del Cuore via internet dall’Italia e dall’estero, e di vedere o scaricare il proprio elettrocardiogramma e i propri dati clinici ogni volta che lo si desidera.

All’interno del Truck Tour Banca del Cuore, oltre allo spazio dedicato agli esami clinici, vi è un’area attrezzata dove saranno tenuti eventi scientifici divulgativi di prevenzione cardiovascolare rivolti ai cittadini oltre a incontri/dibattiti/tavole rotonde con i medici locali sul tema della prevenzione cardiovascolare globale.

“Il lavoro rivolto alla prevenzione cardiovascolare è uno dei punti qualificanti delle iniziative della Fondazione per il tuo Cuore dei cardiologi ospedalieri dell’ANMCO. Il Truck Tour Banca del Cuore ha proprio, fra l’altro, l’intento di ridestare l’attenzione alla prevenzione cardiovascolare anche da parte dei medici, spesso messa in secondo piano. L’auspicio è che l’occasione della tappa del Tour a Viterbo sia di stimolo per l’acquisizione di una maggiore attenzione, strutturata e strutturale, per ridurre la triade DOC (Diabete Obesità Ipercolesterolemia) che sono i maggiori induttori delle malattie cardiovascolari” ha specificato Nadia Aspromonte, Membro del Consiglio Direttivo ANMCO.

In particolare, saranno al centro di degli incontri, organizzati sul Truck, tematiche come, ad esempio, l’ipercolesterolemia – secondo i percorsi diagnostici e terapeutici descritti dal Documento di Consenso intersocietario, multidisciplinare, ANMCO, Istituto Superiore di Sanità e altre 15 società scientifiche (GIC 2016, Vol 17, suppl. 1 al n.6), la fibrillazione atriale e i tromboembolismi polmonari e periferici, secondo i percorsi diagnostici e terapeutici descritti nei Documenti di Consenso intersocietari ANMCO e nelle più recenti pubblicazioni scientifiche 2016.

“È in particolari situazioni di stress provocata anche dalla tensione per una vita sempre più frenetica che i problemi cardiologici si manifestano e coinvolgono un buon numero di cittadini. Non bisogna mai sottovalutare i piccoli segnali del cuore o i valori non ottimali di alcuni parametri di laboratorio, che riteniamo irrilevanti, che possono invece rappresentare degli importanti campanelli d’allarme. Per questo ci compiacciamo di questa iniziativa che è volta al benessere dei cittadini di Viterbo” ha dichiarato Luigi Sommariva, Direttore della U.O.C. Cardiologia UTIC Emodinamica dell’Ospedale Belcolle di Viterbo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI