Il trekking del mistero: la Piramide Etrusca di Bomarzo e Rio Castello

Escursione Mercoledì 27 settembre dalle ore 10:00 alle ore 17:00 in un luogo ricco di sorprese di fascino. La Piramide Etrusca di Bomarzo è un enorme masso di peperino, ricordo degli sconvolgimenti vulcanici della Tuscia, che probabilmente è stato utilizzato dagli etruschi come luogo di culto o osservatorio astronomico. Perfettamente conservato, potrebbe essere datato intorno al VII sec. a.C.
Salendo sui gradini della Piramide si gode di un panorama indimenticabile!
I sentieri che si snodano nei boschi circostanti sono costellati di abitazioni rupestri scavate dentro enormi rocce megalitiche, tagliate etrusche, pestarole e la bellissima necropoli paleocristiana di Santa Cecilia.

Il trekking non presenta grossi dislivelli ma non per questo sarà pianeggiante, visto che si attraverserà un’intera forra creata nei secoli dal Rio Castello, il fosso delle cui cascate si innamorò Pier Paolo Pasolini, tanto da volerci girare il film “Il Vangelo secondo Matteo”, in prossimità della Torre di Chia.

Il sentiero, così bello da far scrivere a Pasolini che “qui l’Ariosto sarebbe impazzito di gioia…” costeggia il torrente tra massi ieratici ed edere che si arrampicano lungo le pareti di peperino, ricoperte da muschi e felci.
I percorsi sono certo tortuosi, a volte non segnati e sommersi dalla vegetazione, costellati di continui saliscendi e di passaggi veramente ripidi, ma i tesori che nascondo ripagano degli sforzi necessari per raggiungerli.

Il percorso è di ca 8 km. con un dislivello di 400 mt.

Referente tecnico:
Laura Rubini
Guida Ambientale Escursionistica AIGAE LA382

il pranzo è al sacco

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro martedì 26 settembre ore 20.00.
al numero 3285740217 o via mail hello@33trek.it

Appuntamento a Bomarzo.
All’atto della prenotazione, verrà inviata la locandina dell’escursione con tutti i dettagli tecnici e il luogo dell’appuntamento. Per i ragazzi la guida è gratis.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI