“Transiti”- Cinema in viaggio, torna la rassegna Immagini dal Sud del Mondo

Nicoletta Di Luigi

Riparte Immagini dal Sud del mondo, XXIII edizione della rassegna cinematografica portata avanti da AUCS onlus e Arci Viterbo che proporrà a partire dal 12 ottobre fino a metà dicembre una programmazione di lungometraggi, cortometraggi e documentari di produzione indipendente fuori dai circuiti della grande distribuzione. Quest’anno, indicato dall’Onu come anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo sviluppo, è stato scelto il tema del viaggio: “ Con la nostra rassegna abbiamo fatto scoprire una cinematografia d’autore proveniente da luoghi che lo spettatore non si aspetterebbe mai possa arrivare. Con Transiti, il viaggio affrontato non è soltanto quello della migrazione dal punto di vista giornalistico, ma anche quello inteso come Identità. Il 19 ottobre verrà infatti proiettato “Pagani ed Erma”, dove il tema del transgender affronterà il viaggio dell’essere se stessi, dell’autoaccettazione e dell’identità di genere”- ha spiegato Letizia Lucangeli, direttore artistico di ISM, durante la presentazione dell’edizione a Palazzo dei Priori. Altri titoli indicati “ Il più grande sogno” che si svolgerà presso la Casa Circondariale di Mammagialla e racconterà la storia di riscatto di un detenuto; ricordate anche le storie dedicate al tema femminile raccontate dalla produzione proveniente dalla Palestina, e ancora il film “L’ordine delle cose” presentato al Festival di Venezia, girato prima dei nuovi accordi con la Libia, e “ La vasca del capitone”, un lavoro collettivo con la partecipazione di cinque studenti universitari e cinque detenuti, coordinato dalle operatrici Arci per portare il cinema negli spazi non istituzionali. Prima data della rassegna il 12 Ottobre presso il cinema Trento dove dopo incontro e aperitivo con Mario Maffi, docente di Letteratura Anglo-Americana all’Università di Milano, verrà proiettato “I am not your negro”, documentario statunitense basato su “Remember this house”, manoscritto incompiuto di James Baldwin, intellettuale e attivista afroamericano. Il film esplora la storia del razzismo negli Usa, con le testimonianze di Malcom X, Martin Luther King, Medgar Evers; ha vinto il premio come miglior documentario al Festival di Berlino e ottenuto la nomination agli Oscar 2017.
Tutta la rassegna sarà itinerante tra gli spazi del cinema Trento alla Quercia, il carcere di Mammagialla, il circolo Arci Il cosmonauta e Biancovolta, in via delle Piagge.
Come ricordato da Francesca Cafolla, presidente di Aucs, Immagini dal Sud del mondo è arrivato primo tra i bandi per gli audiovisivi premiati dalla Regione Lazio; è stato infatti uno dei progetti più difficili e lodevoli – ha aggiunto Marco Trulli, presidente di Arci Viterbo – “ un progetto associativo che ha l’ambizione di promuovere film che faticano ad arrivare e che tutti hanno diritto di vedere; attraverso la conoscenza di questa cinematografia lontana si promuovono culture differenti da quelle offerte dall’industria culturale, formazione e autoformazione” .
Per consultare il programma www.ismcinema.it

Giovedì 12 Ottobre
Cinema Trento (La Quercia, Viterbo)
Ore 20:00 incontro con Mario Maffi – Docente di cultura Anglo-Americana all’Università degli Studi di Milano a seguire
“I Am Not Your Negro”, di R. Peck (96’, USA-Fra, 2016)

Lunedì 16 ottobre
Spazio ARCI Biancovolta (Via delle Piagge 23, Viterbo)
Ore 18:00
Prima e dopo l’accordo con la Libia: incontro con Andrea Segre regista de “L’ordine delle cose”
e la giornalista Francesca Mannocchi

Cinema Trento (La Quercia, Viterbo)
Ore 21:00
“L’ordine delle cose”, di A. Segre, (112’, Ita-Fra-Tun, 2017)

Giovedì 19 Ottobre
Spazio Arci Biancovolta (Via delle Piagge 23, Viterbo)
Ore 20:30
“Pagani”, di Elisa Flaminia Inno, 52’ Ita, 2016
“Erma” Luciano Toriello, 28’ Ita, 2016

Incontro con i registi Elisa Flaminia Inno e Luciano Toriello Erma.

Giovedì 9 Novembre
Circolo ARCI il Cosmonauta (via dei giardini 11, Viterbo)
Ore 21:00
“Ma Revolution”, di Ramzi Ben Sliman, 80’, Fra-Tun, 2016

Giovedì 16 Novembre
Cinema Trento (La Quercia, Viterbo)
Ore 21:00
ISMXXIII in Corto: in viaggio per l’Africa

“Terremere”, di Aliou Sow, 32’, Fra Sen, 2015
“Un enfan Perdu”, di Abdou Khadir Ndiaye,19’, Senegal, 2016
“Ailleurs”, di Othman Naciri, 17’, Marocco, 2016
“Nyerkuk”, di Mohamed Kardofani, 19’, Sudan, 2016
“A place for myself”, di M. Dusabejambo, 21’, Rwanda, 2016

Venerdì 24 Novembre
Casa Circondariale di Viterbo (Strada SS. Salvatore, 14/B, Viterbo)
Ore 15:00
“Il più grande sogno”, M. Vannucci, 97’, Ita, 2016’
Incontro con il regista M. Vannucci

Per partecipare è necessario scrivere una mail a bauli@arci.it entro il 10 novembre 2017

Giovedì 30 Novembre
Cinema Trento (La Quercia, Viterbo)
Ore 21:00
“3000 Nights”, di Mai Masri, 103’, Pal Fra Gio Lib Qat EAU, 2015

Incontro Skype con la regista Mai Masri

In collaborazione con l’associazione Assopace Palestina

Venerdì 1 Dicembre
Casa Circondariale di Viterbo (Strada SS. Salvatore, 14/B, Viterbo)
Ore 15:00
“La vasca del capitone”, 56’, Ita 2016
Film documentario prodotto da AUCS Onlus e Arci Solidarietà Viterbo Onlus

Incontro con gli autori
Per partecipare è necessario scrivere una mail a bauli@arci.it entro il 17 novembre 2017

Il programma

Giovedì 07 Dicembre
Cinema Trento (La Quercia, Viterbo)
Ore 21:00
“Libere, disobbedienti, innamorate”, di Maysaloun Hamoud, 100’, Israele, 2016

In collaborazione con l’Associazione Erinna

Giovedì 14 Dicembre
Cinema Trento (La Quercia, Viterbo)
Ore 21:00
“Sicilian Ghost Story”, di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, Italia-Fra-Svizzera, 2017

Incontro con Fabio Grassadonia e Antonio Piazza

Info e contatti:
Tel+39 3939096292
mail: info@aucs.it
www.ismcinema.it
facebook.com/ism.Aucs

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI