Torres-Viterbese: un pareggio senza goal

Sassari Torres (4-4-2): Fadda, Cafiero, Gagliardini, Bottone (dal 46° Della Guardia), Biondi, Cossentino, De Martis, Bisogno (dal 58° Masala), Chelo, Rasak, Marcangeli. In panchina: Iali, Accardo, Della Guardia, De Ambrosis, Girardi, Raucci, Masala, Gueli, Damiano. Allenatore: Pino Ferrazzoli.
Viterbese (4-3-3): Pini, Pandolfi, Pacciardi, Nuvoli, Scardala, Dierna, Neglia, Giannone, Romeo (dal 78° Nohman), Dorigatti (dal 73° Fé), Oggiano (dall’83° Belcastro). In panchina: Mastropietro, Pace, Cuffa, Perocchi, Belcastro, Nohman, Fé, Addessi, Dalmazzi. Allenatore: Stefano Sanderra.
Arbitro: Nicola Donda di Cormons.

A Sassari è finita 0 a 0. Lo stato di forma della Viterbese purtroppo in questo momento non è dei migliori: una squadra che da una parte ha grossi problemi e mette in discussione tutta la parte tecnica dall’allenatore ai giocatori. I gialloblù avrebbero dovuto dimostrare oggi sul campo Vanni Sanna che non potevano lasciare punti per strada, ma non sono andati oltre il pareggio. La Torres ben attrezzata, con due partire da recuperare, si presentava intenzionata a portare a casa punti. Una partita avvincente quella di oggi tra la Sef Torres e la Viterbese con buone motivazioni da una parte e dall’altra. Il match comincia e la Viterbese sembra subire il gioco degli avversari, che si mostrano più autorevoli nel controllo del pallone a centrocampo e più concreti in attacco. De Martis impegna più volte la difesa gialloblù, che al 28° commette una pericolosa leggerezza: un retropassaggio con i piedi verso Pini, che il portiere blocca con le mani. L’arbitro assegna un calcio di punizione di seconda per i padroni di casa all’interno dell’area di rigore viterbese. Batte De Martis e il pallone viene deviato in corner. Poche le emozioni nei successivi 17 minuti, da segnalare un contropiede degli ospiti con Oggiano palla al piede, che serve Neglia poco prima dell’area di rigore, ma il giocatore inciampa e l’azione sfuma. Le due squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 0 a 0. Alla ripresa mister Ferrazzoli prova a cambiare qualcosa, facendo entrare Della Guardia al posto di Bottone. La Viterbese sembra cambiare marcia e spinge la Torres sulla difensiva e al 53° si smarca in area Romeo, che in sforbiciata segna ma l’arbitro annulla il goal per gioco pericoloso. E al 60° è ancora il centravanti gialloblù a prendere di mira la porta avversaria con un colpo di testa che finisce di un soffio fuori. Al 73° esce Dorigatti, sostituito da Fé: si passa al modulo 4-4-1-1 e subito c’è un’altra occasione per la Viterbese con Neglia, che si ritrova da solo sul dischetto di rigore, ma calcia alto sopra la traversa. Nei minuti seguenti mister Sanderra prova ad affilare il proprio attacco, facendo entrare Nohman e Belcastro, ma la Viterbese non riesce a sbloccare il risultato e l’incontro termina in parità. Scardala e compagni guadagnano un punto e salgono a quota 6 in classifica, a 6 punti dalla vetta, occupata autorevolmente dall’Ostia Mare con 12 punti. Prossimo turno, la Viterbese sarà impegnata fra le mura amiche del Rocchi contro la Castiadas, penultima in graduatoria con appena un punto. (S.G.)

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI