The Forest of Tuscia: convegno internazionale ad Agraria

castagni

“The Forest of Tuscia : Conservation, Management and Products” è il Convegno Internazionale che si terrà il 20 maggio alle ore 9.30 all’interno dell’Aula Magna Giovannozzi Sermanni, presso il Polo di Agraria.

L’incontro nasce in occasione dell’evento SERM 2016 “Biodiversity in the Mediterranean area” e vuole essere un momento importante per conoscere e far conoscere la Realtà Forestale della Tuscia.

L’evento ha lo scopo di far conoscere a 50 studenti provenienti da tutta Europa e da tutto il mondo, le ricchezze del territorio italiano in termini di biodiversità forestale e faunistica.

Gli studenti partecipanti visiteranno una parte di Italia: partiranno da Firenze; faranno tappa a Viterbo dove assisteranno al convegno poi arriveranno a Napoli. In questo modo potranno apprezzare paesaggi diversi del nostro Paese: dalle realtà Appenniniche a quelle più tipicamente Mediterranee.  

Il primo intervento sarà quello del professor Piovesan che illustrerà le caratteristiche della faggeta di Soriano nel Cimino e il processo che la porterà ad essere inclusa nella rete Unesco. Con il professor Sabatti si parlerà di castagneti gestiti a ceduo, mentre il professor Monarca affronterà il tema dei castagneti da frutto. Concluderà la discussione la professoressa Romagnoli con un intervento sui prodotti ottenuti dal legno di castagno.

La giornata si concluderà alla segheria Piangoli legno, dove sarà possibile toccare con mano le forniture che il bosco – e in particolare il castagno – garantisce se si opta per una buona gestione forestale.

Programma

Ore 9:30   Saluti di benvenuto

Alessandro Ruggieri, Rettore dell’Università della Tuscia

Nicola Lacetera, Direttore del dipartimento DAFNE

Giuseppe Scarascia Mugnozza, Direttore del dipartimento DIBAF

Ore 9:55   Introduzione al tema del giorno

Marco De Angelis, A.U.S.F. Italia

Riccardo Pergola, A.U.S.F. Viterbo

Ore 10:00  “Gli antichi boschi di faggio della Tuscia nei confronti del patrimonio mondiale dell’UNESCO”

Gianluca Piovesan, Professore di Ecologia e Gestione Forestale

Ore 10:30  “Selvicoltura delle foreste di castagno in Italia”

Maurizio Sabatti, Professore di Selvicoltura e di Forest Tree Cropping

Luigi Portoghesi, Professore di Selvicoltura e Gestione delle Foreste

Ore 11:00 Coffe Break

Ore 11:20  “ La coltivazione e la meccanizzazione del castagno”

Danilo Monarca, Professore di Meccanica Agraria, settore agricolo e forestale

Ore 11:50  “Lavorazione del legno di castagno e dei prodotti”

Manuela Romagnoli, Professoressa di Scienza e Tecnologia del Legno

Ore 12:20 Conclusioni

Marco De Angelis A.U.S.F. Italia, Riccardo Pergola A.U.S.F Viterbo

L’evento è organizzato da tre LC IFSA (Firenze, Viterbo e Napoli) e mostrerà ai partecipanti un mix incredible della natura, della storia e del patrimonio culturale. A causa della complessità di organizzazione, AUSF Italia (Confederazione delle Associazioni Forestali italiano Studenti ‘) sarà co-organizzare l’evento per assistere i tre Comitati Organizzatore.

Il IFSA , internazionale delle foreste studenti Organization , è la più grande rete di studenti silvicoltura e – relatedsciences in tutto il mondo : un non – governativa , senza fini di lucro e l’organizzazione non religiosa interamente gestita da studenti per gli studenti . Dal 1973 , ha collegato migliaia di studenti provenienti da oltre 48 paesi , incoraggiandoli ad impegnarsi in riunioni regionali e internazionali e di esplorare le differenze ecologiche , culturali e operative della gestione forestale . Attraverso il loro coinvolgimento con IFSA , gli studenti acquisiscono una più ampia esperienza educativa e la prospettiva sulla silvicoltura a scala locale e internazionale. IFSA funge anche da piattaforma per gli studenti di partecipare a processi decisionali internazionali e congressi internazionali , grazie alla partnership con le principali organizzazioni internazionali (FAO forestali , CIFOR , EFI , IUFRO , CFA , IPFE , IFISO ) .

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI