Sviluppo della Tuscia: le priorità per l’economia viterbese

corrado passera

Viva attesa per l’incontro organizzato dal coordinamento provinciale di Italia Unica di Viterbo, che il prossimo 16 giugno alle 17, presso l’Hotel Salus Terme (strada Tuscanese 26/28 a Viterbo),vedrà la presenza del presidente di Italia Unica, Corrado Passera.

Il meeting servirà a discutere le priorità economiche della provincia di Viterbo con esperti per ogni ambito di analisi.

Si parlerà di centri storici, termalismo, agricoltura e infrastrutture e di tutte le emergenze economiche della Tuscia. “Visiteremo alcune eccellenze del Distretto Ceramico di Civita Castellana per approfondire con gli imprenditori i punti di forza e le criticità che il Polo sta vivendo”. Sintetizza così la referente provinciale di Italia Unica, Simonetta Badini, il percorso conoscitivo della rilevante realtà produttiva provinciale che Corrado Passera, fondatore e leader nazionale del nuovo soggetto politico, farà nella mattinata di martedì 16 giugno, prima di partecipare al “Meeting per lo sviluppo della Tuscia” presso l’Hotel Salus Terme di Viterbo.

La visita al distretto industriale conferma la politica dell’ascolto che Italia Unica intende perseguire, partendo proprio dal confronto e dall’interazione con i territori, al fine di trovare e concordare insieme azioni da porre in atto per il rilancio e la riqualificazione degli stessi.
La prima tappa di questa intensa giornata di Corrado Passera nella Tuscia, non a caso, dunque, riguarderà Civita Castellana, riferimento industriale di prim’ordine nell’Alto Lazio, gravato, negli ultimi anni, da una profonda crisi economica e occupazionale. Un’area che, fino a non molto tempo fa, costituiva il 51% del PIL della Provincia di Viterbo, dove, sebbene si evidenzino timidi segnali di ripresa, ogni anno diminuisce il numero delle aziende e degli occupati.
Dopo Civita Castellana ci sarà un’altra importante visita a una best practice della provincia nell’ambito dell’alta cucina, poi tutti in direzione Viterbo, dove avrà luogo, alle ore 17, l’importante evento “Meeting per lo sviluppo della Tuscia”, volto ad evidenziare priorità e vocazioni territoriali da potenziare per la crescita.

Al meeting interverranno in qualità di relatori:
Costanzo Jannotti Pecci, presidente di Federterme- “Termalismo, volano di crescita
per il territorio”;
Ivan Stomeo, presidente BAI – Borghi Autentici d’Italia – “Centri storici, un
patrimonio da tutelare e valorizzare”;
Simone Vieri, docente Università di Roma “La Sapienza” presso la Facoltà di Economia, Dipartimento di Management – “Agricoltura. Settore strategico per lo sviluppo”;
Bernardino Porciani, Architetto – “La priorità infrastrutturale per uscire dall’isolamento”.

Introduzione e presentazione dell’evento a cura di Simonetta Badini, esperta di sviluppo sostenibile dei territori e referente di Italia Unica nella Tuscia.

Moderatore: Marco Gisotti, giornalista ambientale.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI