Stella Azzurra-Ortoetruria: undici su tredici e primo posto in classifica

La Stella Azzurra-Ortoetruria mette l’undicesimo sigillo su tredici gare disputate sino ad oggi e superando nell’anticipo al PalaMalè una ostica Fondi, chiude il 2017 al primo posto in classifica,
Fanciullo si affida al solito starting five con Meroi, Caridà, Rovere, Manetti e la variante del giovanissimo Navarra al posto dell’infortunato Baldelli. La gara parte subito in salita per i padroni di casa (2-12) che però hanno la lucidità di non scomporsi e di recuperare subito il break iniziale, chiudendo il primo quarto sul -2, grazie alle buone conclusioni di Rovere e Misino. La Stella Azzurra subisce un rientro degli ospiti all’inizio del secondo quarto per merito di Defreitas e dell’inossidabile Romano, ma una scintillante parte finale del secondo quarto con parziale di 17-0 condita da tre schiacciate (una di Luzza e due di Rogani) e da conclusioni precise di Caridà e Misino fanno allontanare nel punteggio i biancostellati che vanno al riposo lungo sul +8 (37-29).
Rientro in campo e Stella un po’ a rilento nei ritmi. Qualche errore in transizione e nel tiro ed una difesa poco efficace rimettono in partita la Virtus che fa bene a crederci sia pure un po’ in debito di ossigeno e con Defreitas espulso per doppio tecnico. Ma l’ultima frazione è un punto a punto fino a due minuti dalla fine, quando Misino realizza un 2/2 dalla lunetta e mette subito dopo una bomba che di fatto chiude la gara.
La Stella Azzurra festeggia quindi un’altra vittoria importante che cancella la battuta d’arresto di sabato scorso contro Vis Nova e la rilancia al vertice del torneo, pur in attesa del risultato della Petriana impegnata domenica nella gara interna contro Formia. Non bellissima la partita dei biancoblu, apparsi a tratti un po’ stanchi e con qualche pausa di troppo, certamente giustificata da una prima parte di campionato giocata in crescendo ed ai soliti livelli tanto elevati, quanto altrettanto dispendiosi.
Nell’Ortoetruria eccellenti le prove di Luzza (20 punti, 20 rimbalzi, 3 assists) e Misino (18 punti, 7 rimbalzi, 3 assists, 4/4 liberi), positive quelle di Rogani (6 rimbalzi, 4 assists) e Meroi (7 rimbalzi, 5 assists).
Nella Virtus Fondi da incorniciare la partita di Pino Romano, 40 minuti, 25 punti, 5 rimbalzi, ancora tanta classe e professionalità da dispensare sul parquet. Buona anche la gara di Defreitas e Refini.
Ora lunga pausa per la Stella che tornerà in campo domenica 7 gennaio ad Anzio. Uno stop quanto mai utile per Fanciullo ed i suoi ragazzi per godersi con merito la prima posizione, ricaricare le pile e prepararsi ad un 2018 che tutti sperano all’altezza di quanto di molto buono dimostrato da questo gruppo sino ad ora.
Ufficio Stampa Pallacanestro Stella Azzurra Viterbo

STELLA AZZURRA VITERBO 68: Caridà 14, Rogani 4, Navarra, Razzino ne, Misino 18, Manetti 4, Meroi, Rovere 8, Luzza 20, Piazzolla ne, Gasbarri ne Coach Fanciullo; Ass.te Cardoni; Ass.te Santi.
VIRTUS FONDI 61: Refini E. ne, Romano 25, Cappiello 2, Fontana, Cima ne, Refini G. 10, Lauri ne, Avallone 2, Di Manno 9, Defreitas 13 Coach Di Fazio; Ass.te Borselli.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI