Stella Azzurra-Ortoetruria interrompe la corsa contro la Vis Nova

Batttuta d’arresto a Roma per la Stella Azzurra-Ortoetruria sul parquet della Simply-Vis Nova nell’anticipo della dodicesima giornata di andata.
I ragazzi di coach Fanciullo giocano in realtà due mezze partite completamente diverse tra loro. Nella prima frazione appaiono brillanti, capaci di aprire il campo con buone soluzioni ed efficaci in difesa, anche se pesa tantissimo l’uscita di Baldelli per infortunio dopo neanche quattro minuti dall’inizio. I biancostellati imbrigliano i padroni di casa che non riescono a trovare il ritmo del gioco e conducono con autorità fino al +10 a meno di due giri di orologio dal riposo lungo. Nell’ultimo minuto del secondo quarto i romani sfruttano però un mix di errori banali dei biancoblu e si riavvicinano sul -1 (36-37), ma da quanto si è visto sul campo sembrerebbe che la Stella possa condurre in porto positivamente anche questa gara.
Ma così non è perchè nella seconda parte del match i biancostellati praticamente escono dalla partita. Con bassissime percentuali di realizzazione da fuori contro la zona e solo episodici tentativi di attaccare il ferro da parte dei viterbesi, Argenti e compagni hanno vita facile ad imporre il proprio gioco. Martino, il migliore in campo, è devastante contro la mollezza della difesa stellina e l’Ortoetruria va in totale difficoltà. Poche idee, tanta superficialità ed una mentalità passiva totalmente alternativa a quella di sempre, affondano la squadra di Fanciullo. La Stella appare per nulla incisiva in attacco ed incapace di creare trame offensive, esponendosi fatalmente ad una buonissima Vis Nova che in questa gara sembra aver ritrovato la forza e la qualità che caratterizzano il proprio roster.
La peggiore prestazione della stagione quella vista a Roma per la Stella Azzurra, in una serata di semi blackout che certo ci può stare in un campionato lungo e difficile come questo e nel quale la contemporanea sconfitta della Petriana sul campo del San Paolo Ostiense permette comunque ai viterbesi di mantenere, proprio con i papalini, la testa della classifica.
Ma mercoledì alle 18,00 al PalaMalè, anticipo dell’ultima gara pre natalizia contro la temibile Fondi. Un impegno che obbligatoriamente dovrà essere affrontato da tutti con spirito, voglia, attenzione e grinta del tutto diversi da quelli visti nell’ultima gara. Una partita non facile, ma che la Stella giocherà, pur probabilmente priva di Baldelli, per far dimenticare quello che deve rimanere un episodio di una prima parte di campionato comunque del tutto positiva.
Ufficio Stampa Pallacanestro Stella Azzurra Viterbo

VIS NOVA ROMA 83: Piccolo 10, Ingrillì 8, Coronini 12, Argenti 15, Martino 29, Lorenzi, Ndzie, Diedhiou n.e., Godoy n.e., Gori 9 Coach: Pasquinelli
STELLA AZZURRA VITERBO: Caridà 6, Telesca 2, Rogani 2, Razzino, Misino 13, Manetti 14, Baldelli, Meroi 2, Rovere 14, Luzza 15, Gasbarri n.e. Coach: Fanciullo, 1° Ass. Cardoni
Parziali: 14-22/ 22-15/ 23-12/ 24-19
VIS NOVA: Rimbalzi 25 (Martino 7). Assists 18 (Coronini 8)
STELLA AZZURRA: Rimbalzi 34: (Rovere 10, Manetti 7). Assists 8 (Manetti 5)
Arbitri: Coraggio e Spinelli

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI