Stefano Cerio Visual Artist ad Unituscia

Ad aprire il ciclo di incontri dedicati alla fotografia con professionisti promossi dal “Laboratorio di fotografia Disucom” è Stefano Cerio, Visual Artist.
L’evento si terrà Mercoledì 2 Marzo alle ore 15 presso l’aula 5 del complesso di Santa Maria in Gradi. Stefano Cerio vive e lavora tra Roma e Parigi.
Inizia a soli 18 anni la carriera di fotografo, collaborando con il settimanale L’Espresso.
Dal 2001 il suo interesse si sposta progressivamente verso la fotografia di ricerca e il video, indirizzando i suoi lavori intorno al tema della rappresentazione, esplorando e sperimentando quella terra di confine tra mondo reale e visione, la messa in scena dunque di una possibile realtà se non vera almeno verosimile. L’obiettivo è quello di sospendere la quotidianità, immortalandone e studiandone i diversi aspetti, attraverso una singolare narrazione di immagini che trova la sua ragion d’essere in progetti come : Sintetico Italiano , Souvenir, Aquapark, Night Sky, Chinese Fun, tappe di un percorso artistico coerente che si esprime nel concetto di “Ricordo” , “nel luogo altro”, come catalizzatore di desideri, progetti e memorie.
L’ingresso all’evento è aperto al pubblico.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI