Sogno di una notte di mezza sbornia: San Pellegrino Nepi

teatro

Il grande Eduardo De Filippo e Il sogno di una notte di mezza sbornia rivivranno al Teatro San Pellegrino di Nepi per le festività del Natale. L’appuntamento è da giovedì 17 a sabato 19 dicembre alle 21 e domenica 20 dicembre alle 17.

Una notte Pasquale riceve in sogno la visita di Dante Alighieri, grato perché il suo busto è esposto con tutti gli onori in casa Grifone. Dante dà a Pasquale una quaterna secca da giocare al lotto: una prova che con la poesia non solo si può mangiare, si diventa addirittura milionari. Nel sogno però il Poeta avverte Pasquale che quei numeri rappresentano anche il conto alla rovescia all’ora della sua morte. Nonostante il sarcasmo della moglie e dei figli, che danno a Pasquale del visionario, i numeri vengono estratti davvero, Pasquale si intasca 600 milioni e per tutti quanti inizia una nuova vita all’insegna del lusso e della ricchezza in una casa principesca. L’unico a non essere felice del cambiamento è proprio lui, il vincitore, perché adesso teme che Dante abbia detto il vero anche sul momento della sua morte. Comincia così un tragicomico conto alla rovescia fino all’ora X, quando tutta la famiglia si veste a lutto al cospetto del medico convocato d’urgenza…

A portare in scena l’esilarante commedia sarà la Compagnia La Nuova Torretta per la regia di Luciano Pazzetta. Sul palco Giorgio Risca, Alessandra Bennici, Alessandra Alimelli, Elisabetta Taschini, Andrea Cresca, Simone Bannella, Mario Bondi, Alessio Adolini. La scenografia e le luci sono di Roberto Paggi e Claudio Giglietti, il trucco di Silvia Paggi.

GUARDA QUI LA LOCANDINA

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI