Il Sindaco di Vasanello:“I voucher siano mantenuti almeno per le amministrazioni”

Riceviamo e pubblichiamo:

Il problema dei voucher, di scottante attualità, è stato oggetto di una lunga missiva del sindaco di Vasanello, Antonio Porri, responsabile provinciale di Viterbo Anci, proprio ai vertici dell’associazione nazionale comuni italiani.

Nel testo si evince chiaramente un messaggio atto a contrastare il dilagante fenomeno della disoccupazione attraverso il mantenimento di questi importanti strumenti:
”Il Comune di Vasanello, negli ultimi dieci anni, si è trovato, come gran parte dei comuni italiani, a fronteggiare una sempre maggiore richiesta di aiuto da parte di famiglie e cittadini in difficoltà a causa della crisi economica.

Il nostro ufficio servizi sociali ha registrato una crescita esponenziale di domande di contributo economico e richieste a vario titolo di aiuto; la maggior parte degli accessi al servizio hanno riguardato persone disoccupate che per vari motivi non riescono più a reinserirsi nel mondo del lavoro e allo stesso tempo faticano ad accettare una condizione di “stato” assistenzialista, in poche parole vogliono lavorare, tenersi occupati e dimostrare alla comunità che valgono ancora qualcosa.
Proprio in questo ambito l’amministrazione comunale ha deciso di utilizzare lo strumento dei Voucher per un progetto di inserimenti lavorativi.
Dall’ottobre 2014 a marzo 2017 il Comune di Vasanello ha erogato fondi propri di
bilancio per 35.700,00 € in voucher effettuando 71 interventi di inserimento lavorativo ed inserendo, nel bilancio preventivo 2017, 7000 euro per lo stesso capitolo….”

Nel prosieguo della lettera, il sindaco sottolinea come i suddetti interventi abbiano restituito dignità alle persone disoccupate e, nello stesso tempo, garantito l’esecuzione di importanti lavori come la sorveglianza dei parchi, dell’aree archeologiche, l’assistenza agli anziani ecc.
La missiva si conclude con un appello all’Anci affinchè si faccia portavoce, presso il Governo, dell’importanza del mantenimento dei voucher almeno nell’ambito di applicazione delle amministrazioni.
“L’uso di questi strumenti si è reso necessario in un periodo, come quello attuale, di profonda crisi lavorativa e, nello stesso tempo, di continui tagli alle casse comunali.
Il nostro auspicio è che, pertanto, si possa arrivare presto ad una soluzione necessaria per quanto riguarda l’utilizzo dei voucher, nel pieno rispetto sia dei diritti dei lavoratori che delle esigenze economiche dei Comuni.”

Info: www.comune.vasanello.vt.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI