Simona Colarizzi presenta Novecento d’Europa

novecento d'europa

Novecento d’Europa l’illusione, l’odio, la speranza, l’incertezza è il nuovo libro di Simona Colarizzi (Laterza)  che, mercoledì 2 dicembre alle ore 10.00 sarà ospite presso il dipartimento Disucom ,nel complesso di Santa Maria in Gradi ,in  Aula Radulet

La storia del Novecento in Europa parte da Est, dai grandi imperi multietnici dove le idee di nazione rompono gli equilibri secolari, innescano le scintille di due devastanti conflitti e portano alla distruzione di tutte le potenze europee, un tempo padrone del mondo. Vista così, l’Europa del Novecento è un continente incendiato e distrutto, ricostruito e nuovamente disseminato di rovine, povertà, ingiustizie, massacri, odi e orrori. Eppure cento anni di divisioni non hanno spento la civiltà europea, né interrotto il percorso per l’affermazione dei valori democratici, né soffocato la speranza di un futuro di giustizia e di benessere per tutti. La storia di questo secolo in Europa è anche il racconto del coraggio di donne e uomini che negli ideali di libertà e nei diritti hanno creduto. È la storia del riscatto dalla povertà e dall’oppressione di milioni di europei che acquistano coscienza di sé, istruzione, piena cittadinanza e pari diritti. È anche il racconto di una civiltà che cambia sulla scia di due rivoluzioni industriali e di una terza tecnologica e informatica: le prime segnano la scomparsa del mondo contadino, mentre l’ultima, dalla fine degli anni Settanta, marca l’avvento di una nuova era post moderna, l’era della comunicazione e della conoscenza.

Sono invitati a partecipare tutti gli studenti Unitus, con particolare riguardo gli studenti L10-L20-L14 che avranno la possibilità di ottenere cfu da utilizzare nella sezione del piano di studi  “altre conoscenze utili per il mondo del lavoro”

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI