“Sicilia viva in festa” foklore e calore in piazza a Viterbo

Il centro storico di Viterbo sarà invaso da sapori, gusto, colori e folklore siciliani il 10/11/12/13 Marzo dalle 9,00 alle 20,00.
Circa trenta gazebi di colore giallo rosso disposti in Piazza dei Caduti esporranno prelibate specialità che i visitatori potranno degustare e volendo acquistare .

Ricchissimo assortimento di dolci unici nella loro tipicità: cassata, i buccellati a base di marmellata di fichi, la frutta martorana a base di farina di mandorle, i cuddureddi, dolcetti al ripieno di miele o di ricotta o di frutta candita, i dolcetti alle mandorle o le reginelle, biscotti ricoperti di sesamo. E poi il Re assoluto: il Cannolo siciliano decorato anche con granella di pistacchio, di cioccolato oppure di scorza d’arancia. Sono questi solo alcuni dei “capolavori” gastronomici siciliani, insieme al cioccolato di Modica, alle creme ed i liquori di Pistacchio di Bronte, per poi gustare salumi, formaggi (dal caciocavallo al maiorchino), olive, acciughe, gli antipasti sott’olio, vini come il Nero d’Avola e liquori (Zibibbo, Marsala, Passito di Pantelleria, Malvasia di Lipari).
Non mancheranno miele, spezie, marmellate, frutta e verdura direttamente dalla Sicilia.

E per i più vogliosi …. novità assoluta di quest’anno “A VUCCIRIA” street food tipico palermitano con arancini (riso profumato di zafferano, con tanti pisellini e un nucleo centrale di ragù di carne) pane e panelle (sottilissime schiacciate di polenta di ceci) fritte sotto i vostri occhi spandendo attorno odori da bazar orientali, lo sfincionello, una delizia infornata in teglia con caciocavallo e ricoperto di sarde salate e per tutte le ore e per tutte le stagioni il panino con la meuza e il panino con le stigghiole.

Ad affiancare il settore dei prodotti tipici ci sarà l’artigianato con le ceramiche di Caltagirone, i bellissimi Pupi, le marionette dell’antica tradizione dell’Opera dei Pupi che narra le gesta e le pazzie d’amore di antichi cavalieri come Orlando.

Completa la scenografia la caratteristica mostra di antichi carretti siciliani tutti decorati e dipinti a mano con i temi della tradizione cavalleresca.

DOMENICA 13 MARZO DALLE ORE 16,00 ad arricchire l’omaggio alla tradizione culturale siciliana saranno i canti e le danze dello SPETTACOLO FOLKLORISTICO SICILIANO del gruppo SICILIA NOSTRA
(tutti gli spettacoli saranno gratuiti) con il coinvolgimento della piazza, grandi e piccini in divertenti canti e balli.
Un appuntamento per i siciliani trapiantati nella Tuscia e per tutti i cittadini che di questa terra amano l’espressione dei riti e delle tradizioni.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI