Scuola XXV Aprile efficientamento energetico di tutto l’edificio a Civita Castellana

Dopo i lavori che hanno riguardato la scuola Don Bosco, un altro edificio scolastico andrà incontro ad una importante ristrutturazione che riguarda l’efficientamento energetico. L’assessore ai Lavori Pubblici e all’Istruzione del comune di Civita Castellana, Giancarlo Contessa, infatti comunica che la Regione Lazio ha approvato la richiesta di finanziamento presentata dal comune.
“Dopo i lavori di rifacimento della facciata della scuola XXV Aprile si potrà intervenire anche per l’efficientamento energetico di tutto l’edificio- spiega l’assessore Contessa – Infatti il comune di Civita Castellana ha ottenuto un finanziamento di 513.154,00 euro dalla Regione Lazio inerente la Call For Proposal “Energia sostenibile 2.0”. Si tratta di una serie di 92 interventi per efficientamento energetico sulle scuole della regione finanziati su richiesta delle amministrazioni comunali.
L’ufficio tecnico del comune aveva a suo tempo presentato istanza per ricevere il contributo anche per altri plessi scolastici e la richiesta fatta per la XXV Aprile è stata ammessa a finanziamento.
Voglio ringraziare l’ufficio tecnico per l’interesse che ha messo nell’istruire, seguire e portare a compimento queste importanti procedure amministrative che ci hanno consentito di ottenere questo finanziamento. Con questi soldi potremo portare eseguire gli interventi già iniziati tempo fa sulla scuola XXV Aprile, una delle scuole storiche più importanti della nostra città. I lavori riguarderanno soprattutto l’efficientamento energetico compresa la sostituzione degli infissi e non solo. Con l’occasione porgo i ringraziamenti miei e di tutta l’amministrazione comunale anche al personale del Genio Civile Lazio Nord della Regione ed in particolare ai tecnici che con apposita e dettagliata relazione hanno contribuito al buon esito della pratica. Queste risorse ci consentiranno di continuare l’azione di ristrutturazione ed ammodernamento messa in atto da questa amministrazione in tanti plessi scolastici della nostra città”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI