Santa Rosa: un’emozionante visita guidata a Viterbo

Domenica 4 settembre, durante le festività dedicate a Santa Rosa, il centro turistico Tesori d’Etruria organizza visite guidate a tema incentrati sulla figura della patrona di Viterbo. Una guida turistica dedicata condurrà i visitatori nei luoghi del centro storico della città, dove nel 1200 nacque e visse la Santa, ripercorrendo cosi la sua affascinante storia, la sua vita e i suoi miracoli. Una tappa sarà Piazza della Crocetta, dove sorge la chiesa di Santa Maria in Poggio, luogo della prima sepoltura della Santa, e la fontana dove compì il suo primo miracolo. Successivamente si visiterà la casa in cui la giovane visse con i propri genitori, ed il Santuario, all’interno del quale è conservata la tomba della Santa, costituita da un’urna di bronzo dorato affiancata da due angeli in preghiera e risalente al 1699. In essa è conservato il corpo di Santa Rosa, pressoché intatto dopo quasi 8 secoli, e rivestito da una tonaca di seta che periodicamente le suore del vicino monastero sostituiscono con una nuova.
L’attuale chiesa è stata costruita nel 1850 in rifacimento di un edificio precedente risalente al 1632, ma la prima costruzione sacra risale al XIII secolo. Questa fu distrutta verso la metà del XIV secolo, ricostruita ed abbellita da affreschi di Benozzo Gozzoli (metà del XV secolo). I lavori di rifacimento dell’edificio nel 1632 portarono alla completa distruzione di questi affreschi, di cui oggi restano solo delle copie fatte dal pittore secentesco Francesco Sabatini con la tecnica dell’acquarello e conservate nel Museo civico della città. A metà dell’Ottocento la chiesa fu ricostruita in stile neoclassico; nel 1913 fu aggiunta la cupola, su progetto dell’architetto Arnaldo Foschini, rivestita di maioliche, in seguito occultate da un rivestimento in piombo.
Oltre ai tour tematici di domenica dedicati a Santa Rosa, Tesori d’Etruria propone tutti i giorni anche tour medievali per visitare il delizioso centro storico della città dei Papi, in un ricco itinerario alla scoperta delle magie di Viterbo, svelando interessanti storie, singolari aneddoti e simpatiche curiosità.
Prima tappa della visita è il quartiere San Pellegrino, splendido esempio di contrada duecentesca perfettamente conservata, dove si può ammirare intatta l’architettura medievale con le sue case in peperino, le viuzze, gli archi, le torri e i caratteristici profferli.
Immancabile è la tappa a piazza del Duomo, dominata dal famoso Palazzo Papale, sede del conclave più lungo della storia, e dalla Cattedrale di San Lorenzo il cui interno è ricco di pregevoli testimonianze artistiche.
Il Tour si conclude in piazza della Morte e con la suggestiva visita ai cunicoli della Viterbo Sotterranea: un viaggio che vi porterà indietro nella storia di oltre 2500 anni.
I tour si effettuano su prenotazione e partono alle ore 11 e alle ore 16.
A tutti i partecipanti verrà offerta una degustazione gratuita per assaggiare e scoprire i golosi prodotti tipici delle terre etrusche.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni: Tesori d’Etruria, Piazza della Morte 1, Viterbo. Tel. 0761.220851

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI