Con San Pellegrino in fiore il complesso della Trinità sboccia di eventi

Manca poco all’evento San Pellegrino in Fiore tra le manifestazioni più importanti della nostra città, in cui tanti visitatori animeranno le strade e le piazze di Viterbo .
Quest’anno con l’ampliamento del percorso, sono aumentati i punti di interesse , e si è aperto il varco a due gioielli che si caratterizzano come i luoghi più sorprendenti della nostra bella città: il complesso della Trinità e l’orto botanico dell’Università della Tuscia.

Nel Complesso della Trinità, santuario cittadino della Madonna Liberatrice, protettrice della Città di Viterbo, che sarà reso ancora più bella dall’allestimento curato da Agenzia Propaganda, tante le iniziative e le visite in programma.
Si partirà venerdì 29 aprile alle 10, con l’inaugurazione delle mostre “I colori del Perù”, viaggio in un paese coloratissimo e straordinario, e “San Pellegrino in Fiore Story”, mostra fotografica dei trent’anni di San Pellegrino in Fiore
Sabato 30 aprile alle ore 17 il Coro Polifonico dell’Edera di Viterbo, diretto dal Maestro Lucia Giorni si esibirà in “Balletti, villanelle e canzonette nelle corti del ‘500” nella splendida cornice della Sala del Cenacolo.
La sera, con appuntamento alle 21 a Piazza della Rocca, “San Faustino racconta”, insieme agli amici del Circolo Culturale Il Quadrante, una passeggiata notturna tra storia, cinema, aneddoti e tantissime curiosità su uno dei quartieri
meno conosciuti e più antichi di Viterbo.
Domenica 1 Maggio invece, visita guidata agli spazi esterni ed interni del complesso della Trinità e pranzo rinascimentale nel magnifico Chiostro.

Due saranno le aperture straordinarie e relative visite guidate all’Orto Botanico dell’Università della Tuscia, sabato 30 aprile e domenica 1 maggio alle ore 16.
Un viaggio pieno di colori e profumi all’interno degli oltre 60 000 mq dell’orto e dei suoi tanti diversi ambienti.
Informazioni e prenotazioni per tutte le iniziative segreteria@prolocoviterbo.it – tel. 393 3232478
Foto di Roberto Tomei

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI