Salone del Mobile , dagli espositori made in Tuscia un tributo alla creatività

La gallery  dal Salone del Mobile (57esima edizione)in chiusura stasera (domenica 22 aprile alle ore 18.30) mette a fuoco  il meglio degli espositori made in Tuscia.

Da Unopiù con le collezioni Deauville e Tweed e tante ispirazioni innovative,a Ethimo Pad. 10, Stand A03 – B01 con le anteprime per il prossimo anno, l’apporto di  Civita Castellana  leader nella produzione della ceramica presente  con le aziende di spicco, Flaminia Cielo del settore arredo bagno  ha riconfermato il grande contributo reso all’eccellenza del made in Italy di fronte alla continua ed irrefrenabile evoluzione delle esigenze e tendenze del mercato . Merita una citazione la Azzurra  di Castel Sant’Elia che ha presentato la nuova collezione Hera, disegnata dall’architetto Daniel Libeskind da cui trapela una evidente attenzione al dettaglio e la pari importanza di vuoti e pieni. In un Salone fortemente affollato, che ha aperto  negli ultimi due giorni al pubblico,  dagli espositori provenienti dalla Tuscia è emerso in tributo alla creatività a 360° che mira a  rendere più belle, comode, pratiche e funzionali le nostre case.(foto di Rossella Cravero)

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI