Sagre: dallo gnocco al baccalà un piatto per ogni gusto

sagre

Una girandola di sapori, odori e tradizioni nostrane. Nei mesi estivi la Tuscia si trasforma in un mosaico di sagre imperdibili. Scoprite quella a cui non potete assolutamente rinunciare.

Soriano nel Cimino – Dal 31 luglio al 2 agosto torna la Sagra degli strozzapreti, tipica pasta sorianese, realizzata con un impasto di acqua unita alla farina e durante i giorni della sagra saranno serviti con gustosissimi sughi. 

Vitorchiano – Dal 31 luglio al 2 agosto è in programma la Sagra del Cavatello, tipica pasta locale fatta con acqua e farina e condita con pomodoro e finocchio, con una lunga tavolata che si snoda dentro le due porte del borgo medioevale.

Orte – Dal 31 luglio al 2 agosto il Comitato Borgo San Lorenzo organizza la Sagra della tagliatella che propone vari tipi di sughi e grigliate varie.

Farnese – Dal 1 al 2 agosto è in programma la quinta Sagra dell’Acquacotta presso il giardino pubblico di corso V. Emanuele.

Dal 20 al 23 agosto torna la Sagra della Pastorizia presso il giardino pubblico di corso V. Emanuele con cena tipica sarda e farnesana.

Montefiascone – Dal 1 al 16 agosto si terrà la 57° Fiera del Vino con degustazioni di vini, piatti e prodotti tipici locali.

Tuscania – Dal 5 al 9 agosto si torna alla scoperta di un antico sapore con la decima Sagra del baccalà in viale Volontari del Sangue.

Pescia Romana – Dal 6 al 10 agosto presso l’azienda Nardi torna La Butterata, con degustazione di carne alla brace e prodotti tipici della maremma.

Tarquinia – Dal 7 al 9 agosto tornano Le sere della tagliata per gustare la vera tagliata di carne maremmana insieme ad altri piatti della tradizione locale.

Blera – Dal 7 al 9 agosto è in programma  la Sagra dello stratto al tartufo e gnocco al castrato accompagnati da specialità tipiche della zona come la carne maremmana e la bruschetta con l’olio extravergine d’oliva.

Dall’11 al 14 agosto in località Civitella Cesi c’è la ventesima edizione della Sagra delle Fettuccine al Tartufo e dei prodotti tipici locali: il tartufo, la carne maremmana, l’olio extravergine di oliva.

Graffignano – Dall’8 al 9 agosto è in programma la terza Festa del tartufo.

Dall’11 al 16 agosto torna la ventesima Sagra della lumaca, con menù a base di lumache in umido, alla romana, fritte, alla contadina e tante altre specialità.

Proceno – Dall’8 all’11 agosto per i festeggiamenti in onore di San’Agnese torna la Sagra della bruschetta con l’aglio rosso di Proceno.

Vignanello – Dal 10 al 15 agosto torna la quarantaseiesima Festa del Vino con degustazioni enogastronomiche e prodotti tipici locali.

San Lorenzo Nuovo – Presso la piazza del paese dall’11 al 17 agosto 2015 torna la Sagra degli gnocchi nelle quattro varianti al ragù, al burro e salvia, alla vodka e al pesto.

Onano – Dall’11 al 16 agosto presso il centro storico appuntamento con la trentaquattresima Sagra della lenticchia con tortelle all’onanese e gnocchi di lenticchie.

Sipicciano – Dal mercoledì 12 agosto è in programma nel centro storico la prima Sagra della vitella tonnata.

Grotte di Castro – Dal 12 al 14 agosto appuntamento con la Sagra della patata.

Capranica – Dal 14 al 16 agosto presso il centro sportivo Luigi Iezzi è in programma la Sagra degli gnocchi e degli strozzapreti.

Bagnoregio – Dal 21 al 23 agosto in piazza Bonaventura Tecchi in località Vetriolo appuntamento con la nona edizione di Pizza in Piazza.

Monte Romano – Dal 21al 24 agosto torna la Sagra della carne maremmana con prodotti tipici locali.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI