Sagra dell’Asparago Verde: si celebra una tipicità della Tuscia

Dal 19 al 21 maggio torna la Sagra dell’Asparago Verde, una festa giunta quest’anno alla sua sedicesima edizione.
Tre giorni intensi che si concentreranjno tra via Aurelia Tarquinia, viale Garibaldi e piazzale Gravisca, in cui i visitatori potranno assaporare prelibati piatti contraddistinti da questo prodotto molto ricco dal punto di vista nutrizionale.

Il taglio del nastro venerdì 19 maggio, alle ore 17:30, con “Tardioli Dixie Band” (via Aurelia Tarquinia) e con l’apertura dei mercatini. Alle ore 18:30 il raduno d’epoca con la “XXXI Coppa dei due mari” a piazza Felice Guglielmi (centro storico).
Alle ore 19.00 l’apertura dello stand gastronomico e alle ore 20 il primo appuntamento con la musica: il concerto “Dall’Italia alla Romania” con Giò de Roma ed Emy de la Focsani (via Aurelia Tarquinia); alle ore 22 sarà la volta della cover band di Gianna Nannini, a via Aurelia Tarquinia.

Sabato 20 maggio la tradizionale festa aprirà alle ore 10 con i mercatini per le vie del paese; alle ore 19 l’apertura dello stand gastronomico (piazza Gravisca); alle ore 21:30 di nuovo la musica con il concerto di Tiziana Rivale (via Aurelia Tarquinia).

Domenica 21 maggio alle ore 10 l’apertura della sagra con il raduno delle Fiat 500 e macchine d’epoca presso Circonvallazione Vulci; Alle ore 21 lo spettacolo di cabaret “Apriti Sesamo” con Enzo Salvi e Mariano D’Angelo” anticiperà la chiusura finale delle 23 con lo spettacolo pirotecnico che sarà visibile dalla circonvallazione Vulci.

Tutti i giorni alle ore 19 (domenica anche il turno del pranzo alle 12) allo stand gastronomico a piazzale Gravisca, a cura della nuova proloco “Il Tombolo” e dell’istituto alberghiero, sarà possibile degustare i piatti tipici della tradizione legati all’asparago e alla maremma. Durante la tre giorni, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19 sarà possibile visitare la mostra “Verso l’illimitato lì” a cura di Maria Delmirani presso il complesso monumentale San Sisto.
Per i più piccoli, hanno allestito un’area giochi a piazzale Gravisca con tagadà, gonfiabili e giochi per bambini, oltre all’animazione presso i locali del vecchio distributore.

COMMENTA SU FACEBOOK
SHARE