I.I.S. ‘F.Orioli- Una scultura per il 70° della Polizia Stradale di Viterbo

Per il 70° anniversario della fondazione della Polizia Stradale di Viterbo è stata inaugurata oggi alle 11.00 in via Palmanova la scultura raffigurante un Sagittario rampante realizzata dal Liceo artistico ” F. Orioli”. L’opera è stata realizzata, sotto la guida della prof. Cinzia Pace, da due studenti del 3AS, Pustovaia Polina e Favretto Iman ed è ora posizionata nel cortile interno della Caserma. Accanto alla Preside dell’Istituto prof.ssa Simonetta Pachella, al Vicario Prof. Bellocchio e l’intera classe 3AS,erano presenti il Prefetto Rita Piermatti, il Presidente della Provincia Mauro Mazzola, il Questore Lorenzo Suraci ed il Comandante della Polizia Stradale di Viterbo Gianluca Porroni che hanno potuto apprezzare il lavoro svolto.
Durante l’intero periodo della lavorazione alcuni esponenti della Polizia in divisa si sono recati più volte presso la sede del Liceo per visionare la scultura, creando un’occasione di interazione costruttiva con le Forze dell’ Ordine. Alcuni giorni fa però la prof.ssa Pace ha avuto un piccolo incidente che avrebbe potuto mettere a rischio la consegna dell’opera. Ebbene si è immediatamente creata una Task Force costituita da ex allieve, una professoressa , alcuni assistenti tecnici, il fabbro, i parenti e gli stessi agenti della Polizia Stradale di Viterbo. Un incredibile lavoro di squadra.
Questa è stata indiscutibilmente la prova che un’interazione con gli enti territoriali non solo è possibile ma può anche oltrepassare i canoni, i ruoli e le formalità. E’ indubbiamente anche la testimonianza che la collaborazione e la preparazione scolastica riescono a generare una serie di esperienze importanti, professionalizzanti e di grande responsabilità che troveranno la loro collocazione nel futuro curriculum degli studenti. Sicuramente un curriculum artistico può risultare complesso da realizzare ma cominciando sin dai lavori svolti in orario curricolare e grazie ai buoni rapporti che l’Istituto ‘F. Orioli’ intrattiene con l’esterno è possibile cominciare sin dalle prime classi a confrontarsi con altre realtà creando così le basi per il proprio futuro lavorativo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI