Rosso di Syria: la guerra che non si vede”:la compagnia Terra Vergine al Cosmonauta

Uno spaccato di vita quotidiana, un momento della giornata. E’ la storia di donne e di uomini, di paesi, di relazioni, di amore.”Rosso di Syria: la guerra che non si vede” lo spettacolo che la compagnia teatrale Terra Vergine di Torino, presenterà al Cosmonauta giovedì 2 febbraio alle ore 21.00.

Tre donne: una giornalista italiana, una madre curda ed una combattente creano uno spiraglio che permette al pubblico di spiare un momento della loro vita e della loro quotidianità.
Attimi difficili in cui la giornalista italiana cercherà di capire la situazione di un paese devastato dalla guerra, compiendo così un viaggio alla scoperta non solo della Syria, ma anche di se stessa, dalle paure più profonde agli affetti più cari.
La situazione Curda Siriana diventa così una traccia che ci aiuta a dare valore alla vita.

Testo: Chiara Porcu
Regia: Bungaro Teodoro
Interpreti: Federica Barbaglia, Giulia Berto, Sabrina Scolari

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI