Ronciglione. Adotta un’area verde: ai cittadini la cura delle aiuole

aiuola

Parte il progetto “Adotta un’area verde”, con cui i cittadini possono farsi promotori della conservazione del verde pubblico.

Con il fine di sensibilizzare la cittadinanza sulla difesa e la salvaguardia dell’ambiente, l’amministrazione comunale di Ronciglione promuove la partecipazione attiva dei cittadini concedendo in adozione spazi verdi pubblici nel territorio comunale. Aiuole di limitata estensione e fioriere che manterranno le funzioni di uso pubblico, ma saranno curate direttamente dai privati, attraverso un sistema di concessione temporanea della durata di due anni. Su ogni area adottata verrà collocato un cartello con i ringraziamenti da parte del Comune e l’indicazione della denominazione dei soggetti che si fanno carico dell’adozione.

Inoltre, in un’apposita sezione del sito internet del Comune, i cittadini potranno votare l’area verde più bella e la Giunta metterà a disposizione, ogni anno, un budget di 1.000 euro alle prime tre classificate, che verrà attribuito in ordine decrescente secondo le percentuali del 60%; 30% e 10%.

Possono presentare istanza per l’affidamento in adozione delle aree verdi singoli cittadini, famiglie, operatori commerciali, imprese, chioschi, studi professionali, associazioni, amministratori e dipendenti comunali, attraverso un apposito modulo di “Richiesta adozione area verde”, disponibile sul sito internet del Comune.

“Per promuovere la cura costante del verde pubblico – afferma il Sindaco, Alessandro Giovagnoli – nasce l’iniziativa “Adotta un’area verde”, che consente ai privati cittadini, alle associazioni e ai commercianti di prendersi cura delle aiuole, valorizzando le nostre strade e gli angoli cittadini. E’ importante prendere consapevolezza che il verde pubblico è un bene di tutti ed il Comune premierà l’impegno dei volontari: i cittadini potranno votare le aiuole più belle e le tre migliori riceveranno un premio in denaro da parte dell’amministrazione.

In questo modo soddisfiamo anche le richieste che ci giungono ogni anno da sempre più cittadini e commercianti, che manifestano la volontà di farsi carico, a titolo volontario, della cura delle aree verdi del paese”.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI