“Riscrivere Ovidio. 1987-2017”. Giornata di studi sulla poesia ovidiana a Palazzo Brugiotti

Nell’ambito degli incontri organizzati dalla Delegazione viterbese “Raimondo Pesaresi” dell’Associazione Italiana di Cultura Classica, con il patrocinio della Fondazione Carivit, giovedì 7 dicembre 2017, dalle ore 15.30, presso la Sala delle Assemblee della Fondazione Carivit (Palazzo Brugiotti, Via Cavour 67, Viterbo), si terrà una giornata di studi sulla ricezione contemporanea della poesia ovidiana dal titolo “Riscrivere Ovidio. 1987-2017”. Interverranno la prof.ssa Samanta Trivellini (Università di Modena e Reggio Emilia), autrice del volume Filomela, Filomele. Variazioni del mito ovidiano nella letteratura in lingua inglese, Roma, Aracne, 2017, e il prof. Francesco Ursini (“Sapienza” Università di Roma), autore di Ovidio e la cultura europea. Interpretazioni e riscritture dal secondo dopoguerra al bimillenario della morte (1945-2017), Roma, Istituto di Studi Politici “S. Pio V” – Apes, 2017. Interagiranno con loro due latinisti dell’Università della Tuscia: il prof. Renato Badalì, già Ordinario presso l’Ateneo viterbese, benemerito editore di testi in lingua latina di età repubblicana, imperiale e moderna, oltre che stimato musicologo, il quale discuterà con gli autori, animando il dibattito, e il prof. Alessandro Fusi, apprezzato studioso in particolare della letteratura latina dell’età imperiale, a cui sarà affidata la presidenza dei lavori.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI