Rinaldo Capaldi: installazione scultorea sui migranti a Soriano

Inaugurazione il prossimo sabato alle ore 17.00 dell’installazione scultorea sulla tragedia dei migranti del Maestro Rinaldo Capaldi nell’ambito della sua Mostra Personale di Scultura in corso all’interno del nuovissimo Museo della Ferriera Vecchia in Via delle Cartiere a Ronciglione (VT).
Interverranno alla manifestazione:
Alessandra Corsi (Critico e Storico d’arte)
Giuseppe Carrisi (Giornalista RAI, scrittore e documentarista, che da anni si occupa delle problematiche dei Paesi in via di sviluppo, in particolare dell’Africa, realizzando numerosi reportage da zone di guerra)
Paola Fanali (Mediatore culturale professionale e Presidente del Consorzio Onlus Itercasa Gea che opera nella Regione Lazio a favore delle fasce deboli di popolazione, con particolare attenzione ai migranti).
Verrà inoltre proiettato il documentario “Le figlie di Mami Wata” (2012), Scritto e diretto da Giuseppe Carrisi, che racconta il fenomeno del traffico di ragazze nigeriane dal loro Paese in Italia a scopo di sfruttamento sessuale.
L’evento è ideato e realizzato dall’artista stesso con la collaborazione del Critico e Storico d’Arte Alessandra Corsi, dell’Associazione culturale “Andar per Arte” e con il patrocinio del Comune di Ronciglione e della Biblioteca Romolo Bellatreccia di Ronciglione.
La Mostra rimarrà aperta fino al 25 Aprile 2016 (solo il sabato e la domenica) dalle ore 10 – 13 e dalle 16 – 19. Ingresso libero

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI