Riccardo Battellocchi da Tuscania alla FieraCavalli di Verona

Riccardo Battellocchi

È Grazie al  Progetto Giovani Nazionale organizzato dalla FISE, se per la seconda stagione consecutiva, il giovanissimo Riccardo Battellocchi di Tuscania, sedici  anni e un cuore che batte a ritmo di galoppo, avrà l’onore di partecipare con la sua cavalla Rosa di San Calogero (14 anni del 2000) alla finale JUNIORES che si svolgerà alla FIERACAVALLI Verona 2014  il 7 e il 8 novembre.

Questo progetto è nato con l’obiettivo di far partecipare giovani talenti a competizioni di grande visibilità e spettacolo ma anche e soprattutto per uniformare l’apprendimento dei contenuti della corretta tecnica equestre.

La programmazione, prevede comparti di gare riservate a Juniores, Children e Pony, si articola in 5 qualifiche regionali che consentono di qualificarsi alla semifinale nazionale di Bologna. I primi dieci classificati avranno accesso alla Finale di Verona che consiste in due giornate di gara.

Questi sono stati gli appuntamenti nella nostra Regione: il 20 e 21 aprile ad Atina, il 10 e 11 maggio a Casale San Nicola, il 14 e 15 giugno al Cassia Antica Country Club ed il 26 e 27 luglio alla Essedì- Ninfa.

Ma niente vien dal niente.Riccardo, infatti, che monta da quando aveva sei anni è cresciuto in mezzo ai cavalli nelle Terre di Tuscania, cittadina in provincia di Viterbo, di grande bellezza, che sarà presente in fiera con uno stand per promuovere tutto il fascino del suo territorio.

Fin da piccolo appassionato dell’arte equestre ha avuto modo, grazie al supporto della famiglia di conoscere questo mondo, tanto che, non solo non ha mai perso un anno di fiera, ma già due anni fa aveva partecipato in prima persona con i BUTTERI al GRAN GALA D’ ORO della Fiera.

Riccardo dunque approdato piccolissimo al Circolo Ippico della Leia ha mosso i primi passi nel mondo dei cavalli sotto la guida della sua istruttrice MariaGabriella Ascenzi.

Non c’è giorno in cui Riccardo tralascia di andare al circolo per “lavorare” la sua cavalla.  Periodicamente viene seguito da Piero Coata, istruttore di fama nazionale nonché papà dei due grandi cavalieri Simone e Luca Coata. Venerdì 7 novembre Riccardo si cimenterà nella categoria 110 di stile mentre sabato 8 nella categoria 115 a barrage-consecutivo.

[pp_gallery gallery_id=”11224″ width=”150″ height=”150″]

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI